AUSL.RE.IT

Direzione del presidio ospedaliero

  • stampa

Tu sei qui

Direttore del presidio ospedaliero Contatto E-mail Tel. Fax
Antonio Di Mare info.presidioospedaliero@ausl.re.it 0522.335563 0522.335200 | 0522.335120

 

L’Azienda USL di Reggio Emilia gestisce un presidio ospedaliero che comprende 5 sedi ospedaliere:

 

Il Presidio ospedaliero è l’articolazione organizzativa complessa dell’Azienda Usl comprendente tutte le strutture aziendali in cui si assolvono le funzioni di assistenza ospedaliera previste dalla programmazione regionale e locale, destinate a persone affette da patologie in fase acuta e post acuta che per gravità, complessità o intensità di cura non possono essere trattate nell’ambito dei servizi territoriali. 

Contribuisce al progetto di salute della comunità attuando le politiche aziendali attraverso un impiego efficace ed efficiente delle risorse assegnate, finalizzato al raggiungimento degli obiettivi sanitari programmati.

Persegue un’azione diagnostico terapeutica improntata alla continuità assistenziale ed all’approccio polispecialistico e multi-professionale attuato attraverso l’integrazione delle attività appropriate al caso, interne alla struttura ed esterne in stretta collaborazione con le direzioni distrettuali.

Promuove e presidia la qualità dei servizi e della erogazione delle prestazioni, nonché la loro appropriatezza clinica e organizzativa valutata secondo i criteri della medicina basata sulle prove di efficacia.

In ambito di clinical governance presidia gli aspetti relativi alle diverse componenti (Systems for Quality, Audit and Evaluation, Technology Assessment, Risk Management, Accountability and Performance, Evidence-Based Practice and Policy).

Il Presidio ospedaliero è parte della rete ospedaliera provinciale assieme all’Azienda Ospedaliera Santa Maria Nuova ed allestrutture ospedaliere del privato accreditato.

In un sistema di rete integrata partecipa alla costruzione di percorsi clinico-assistenziali centrati sui bisogni del cittadino, secondo le logiche organizzative del modello “hub e spoke” e dell’autosufficienza territoriale.

I Programmi interaziendali sono gli strumenti operativi e la forma ordinaria per il coordinamento e la integrazione funzionale e operativa tra le due Aziende sanitarie per aree omogenee.

La Direzione di Presidio ospedaliero opera in posizione di staff alla Direzione Sanitaria aziendale e assicura, in base alle indicazioni della direzione sanitaria, il supporto tecnico operativo ai dipartimenti ospedalieri.

La Direzione di Presidio ospedaliero realizza l’integrazione organizzativa dei presidi ospedalieri in cui si articola l’assistenza ospedaliera aziendale e garantisce la sua rispondenza ai piani di committenza; cura l’accesso ai servizi e la continuità dell’assistenza; assicura il supporto ai direttori di dipartimento nella programmazione e nella valutazione della verifica dell’efficacia dei risultati e dell’efficienza nell’utilizzo delle risorse assegnate, nella attuazione del programma di gestione del rischio e nella gestione delle risorse professionali di competenza.

 

La Direzione di Presidio è costituita da:

  • Direttore di Presidio ospedaliero
  • Dirigente amministrativo
  • Responsabile infermieristico e tecnico di Presidio ospedaliero
  • Articolazioni organizzative suddivise per area territoriale (nord e sud-montana) e per singolo ospedale costituite rispettivamente dai Direttori sanitari di area e dai Direttori sanitari di ospedale

 

L’organo di coordinamento è costituito dal Collegio di Presidio, che viene convocato periodicamente dalla Direzione Medica di Presidio.

Il Direttore di Presidio ospedaliero fa parte della Direzione Aziendale e del Collegio di Direzione. Si colloca in posizione di staff al Direttore Sanitario e assicura in base alle indicazioni della Direzione Sanitaria, il supporto tecnico operativo ai dipartimenti ospedalieri. 

In questa veste risponde dei volumi di prestazione complessiva e dei livelli di qualità e sicurezza dei servizi, interfacciandosi con i Direttori di Dipartimento.

Nella sua funzione si avvale del Dirigente amministrativo e infermieristico e tecnico di Presidio, dei Direttori medici di area e dei dirigenti medici di ospedale appartenenti all’area.

Il Dirigente amministrativo di Presidio ospedaliero si colloca in posizione di staff rispetto al Direttore di Presidio ospedaliero, con autonome responsabilità di indirizzo e coordinamento delle attività amministrative svolte negli ospedali. Gestisce le risorse professionali amministrative che operano in quest’ambito. Interviene nelle relazioni tra la Direzione Medica di Presidio ed i Servizi Amministrativi e di Staff. Collabora col Direttore Medico di Presidio nella predisposizione di proposte di programmazione gestionale e nella realizzazione del controllo operativo.

Contribuisce, per le proprie competenze, alla gestione di ambiti di attività della Direzione Medica di Presidio inerenti la rete ospedaliera provinciale. Il Dirigente Amministrativo di Presidio è responsabile della struttura che garantisce l’organizzazione delle attività svolte in regime di libera professione intramuraria, nelle diverse fattispecie previste dalla normativa, incluse le forme di attività aziendale a pagamento. In quest’ambito si occupa degli elementi economici, dell’attività amministrativa, degli aspetti organizzativo-gestionali, delle condizioni logistiche e degli interventi di supporto all’attività libero professionale.

Il Dirigente infermieristico e tecnico di Presidio ospedaliero opera in posizione di staff al Direttore di Presidio, con autonoma responsabilità nella direzione e nel coordinamento del personale infermieristico e tecnico. Agisce rapportandosi funzionalmente con il Dirigente Infermieristico e Tecnico Aziendale, come parte integrante della Direzione infermieristica e tecnica aziendale.