AUSL.RE.IT

Direttore del Servizio infermieristico e tecnico aziendale

  • stampa

Tu sei qui

Il Responsabile del Servizio infermieristico e tecnico agisce in staff al Direttore Sanitario e ha la responsabilità del governo clinico per quanto riguarda il processo di nursing nell’ambito dei programmi di assistenza (infermieristica, tecnica e riabilitativa), orientati al singolo ed alla collettività.
Il governo clinico in questo contesto e coerentemente con le linee regionali integra le azioni nel campo dello sviluppo degli assetti organizzativi, della definizione dei campi di azione e degli obiettivi, della progettazione e realizzazione della qualità delle performance (livelli accettabili e percorsi di miglioramento), di individuazione delle condizioni più idonee allo sviluppo delle risorse infermieristiche e tecniche in connessione con le strategie più generali dell’Azienda.
Il Responsabile Infermieristico Aziendale, operando con modalità di tipo cooperativo, si avvale di un comitato di direzione composto dai responsabili delle Direzioni Infermieristiche del Presidio ospedaliero, del Programma Cure Primarie, del Dipartimento Salute Mentale e del Dipartimento Cure Primarie del Distretto di Reggio E, data la complessità organizzativa dello stesso, che, su tematiche specifiche potrà essere allargato ai responsabili Tecnici dei Dipartimenti di Riabilitazione, di Diagnostica per Immagini ed ai referenti del Servizio Alberghiero.

Aree di responsabilità

Pianificazione strategica:

  • contribuisce alla definizione delle politiche generali aziendali e alla conseguente pianificazione strategica della risorsa infermieristica e tecnica, individuando i criteri per la determinazione del fabbisogno complessivo della risorsa infermieristica, tecnica ed ausiliaria;
  • individua criteri per la valutazione delle criticità assistenziali e ne individua le priorità;
  • programma le attività tenendo conto dei costi e della qualità delle stesse;
  • costruisce linee per la sperimentazione di approcci assistenziali;
  • definisce gli standard professionali e ne monitorizza l’applicazione;
  • ricerca e verifica modelli di integrazione interprofessionale ed ospedale/territorio;
  • contribuisce alla valorizzazione delle competenze individuali in un’ottica di ottimizzazione della risorsa umana;
  • identifica e supervisiona l’applicazione dei meccanismi premianti;
  • pianifica i percorsi di sviluppo professionale (formazione);
  • contribuisce a motivare e guidare i collaboratori, a generare un clima organizzativo favorevole alla produttività.

 

Afferenze
Il Responsabile del S.I.T. è in staff al Direttore Sanitario, agisce in raccordo funzionale con i Responsabili di Presidio e di Distretto.
Per tutte le funzioni connesse alle tematiche dello sviluppo organizzativo (formazione, gestione delle risorse umane, ecc.) agisce di concerto con le relative funzioni di Staff aziendale.
Il Responsabile Aziendale si avvale di una funzione logistica di supporto alle attività proprie del S.I.T. attraverso personale responsabilizzato su progetti specifici o a tempo pieno.