AUSL.RE.IT

Smettere di fumare

  • stampa

Tu sei qui

Per smettere di fumare ci si può rivolgere a 'Luoghi di prevenzione', un centro che opera in contatto con la nostra Azienda sanitarie e applica il metodo cognitivo-comportamentale della Lega Italiana per la Lotta ai Tumori (LILT) in tutta la provincia di Reggio Emilia.


I percorsi proposti, individuali e di gruppo, sono gratuiti e sono condotti da medici e psicologi.

Per informazioni:

Luoghi di Prevenzione
0522.320655 (orari 9-13 e 15-18)
segreteria@luoghidiprevenzione.it

Alcuni semplici consigli per smettere da soli

  1. Decidete di smettere e stabilite una dataprecisa in cui farlo.
  2. Riducete giorno per giorno il numero delle sigarette, eliminando prima quelle cui vi è più facile rinunciare e tenendo per ultime quelle più difficili.
  3. Fate in modo che fumare vi sia scomodo; per esempio non tenendo a portata di mano sigarette ed accendino.
  4. Soprattutto nei primi tempi, evitate situazioni ed ambienti che associavate alla sigaretta (per esempio: pausa per caffè e sigaretta, relax davanti alla TV con sigaretta, ecc…..). Cambiate un po’ le vostre abitudini.
  5. Al mattino, ripetete a voi stessi: “Io oggi non fumo!”, vi aiuterà a superare le difficoltà giorno per giorno. Pensate all’oggi!
  6. Aumentate l’attività fisica: tiene mentalmente e fisicamente impegnati, riduce la fame e fa smaltire calorie.
  7. Seguite una dieta leggera con molta frutta e verdura. Bevete almeno 2 litri di liquidi al giorno (acqua, succhi di frutta non zuccherati).
  8. Evitate bevande alcoliche e caffè.
  9. Se la voglia di fumare è molto forte, interrompete subito quello che state facendo e cercate di distrarvi: bevete due bicchieri di acqua a piccoli sorsi, fate qualche respirazione profonda, uscite dall’ambiente in cui vi trovate e fate una breve passeggiata, cercate di rilassarvi. In genere la tentazione dura solo alcuni minuti, basta avere un po’ di pazienza!
  10. Scrivete dei bigliettini: “Ho deciso di smettere di fumare” e lasciateli bene in vista: in casa, in ufficio, nel portafoglio.
  11. I sintomi di astinenza da nicotina (desiderio di fumare, aumento dell’appetito, nervosismo, ansia, insonnia, difficoltà a concentrarsi, mal di testa) non si presentano necessariamente in tutte le persone, e, quando compaiono, procurano disagi per qualche settimana, attenuandosi man mano che passano i giorni, fino a scomparire.
  12. Nel caso dovessero persistere più a lungo, il vostro medico potrà aiutarvi con una terapia farmacologica specifica, e, se necessario, inviarvi per un maggior sostegno a un Centro antifumo.
  13. Se ricadete e fumate una sigaretta, non vi scoraggiate e non siate troppo severi con voi stessi: la ricaduta non significa fallimento né che voi siate un “caso impossibile”
  14. Non arrendetevi e pensate che anche questa ricaduta vi aiuterà ad avvicinarvi al traguardo. Rialzatevi e ricordate che “Non è un buon cavaliere chi non è mai ricaduto da cavallo”.