AUSL.RE.IT

Grazie a “Filastrock” i bambini donano 3mila euro al reparto di Anestesia e Rianimazione del Santa Maria Nuova

  • stampa

Tu sei qui

Giovedì, 08 Febbraio 2018

Sabato 10 febbraio alle ore 15:00 la consegna formale del contributo per l’acquisto di una sonda ecografica che facilita gli accessi venosi nei piccoli pazienti 

Da un progetto musicale che ha avuto origine nel 2014 e ha coinvolto i bambini del Nido Panda e della Scuola d’Infanzia Pablo Neruda di Reggio Emilia proviene la donazione in denaro che sarà formalizzata sabato 10 febbraio alle ore 15 nel reparto di Anestesia e Rianimazione dell’Ospedale Santa Maria Nuova alla presenza del Direttore Francesco Danelli e dei genitori dei piccoli.
Sono l’amore per la musica popolare e le canzoni per l’infanzia reinterpretate in chiave inedita e animate dalle voci dei genitori ad avere prodotto due dischi, Filastrock nel 2015 e Filastrock 2.0 live nel 2017, le cui vendite hanno reso possibili donazioni in denaro a favore delle attività didattiche del Nido Panda nel primo caso e a favore dell’ospedale reggiano nel secondo.
Diverse le esibizioni pubbliche della band tra cui le più recenti sono dell’estate 2017 in occasione della Festa di Cittadinanza e di Festa Reggio, nelle quali il progetto ha coinvolto, oltre ai genitori nel ruolo di cantanti e musicisti, anche artisti professionisti. Da queste è nato Filastrock 2.0 live che ha rivisitato con nuove idee, strumenti e sonorità più rock la versione del 2015 rispetto alla quale sono stati aggiunti anche brani inediti.
Il disco, che ha venduto 350 copie, è stato co-prodotto insieme al Comitato di Reggio Emilia di A.N.D.O.S., la Onlus che supporta le donne operate di tumore al seno.
I 3mila euro raccolti contribuiranno all’acquisto di una sonda ecografica da utilizzare negli accessi venosi difficili nei pazienti in fascia di età pediatrica.
Filastrock incarna lo spirito di partecipazione e coinvolgimento attivo che le istituzioni scolastiche auspicano di trovare nelle famiglie. Una libera partecipazione che vuole restituire ai più grandi sonorità divertenti e stimolare nei piccoli la sensibilità verso la musica come forma di comunicazione e veicolo di sviluppo cognitivo.
L’appuntamento, aperto al pubblico, si svolgerà nella sala riunioni del Reparto di Anestesia e Rianimazione (gruppo salita 6, percorso giallo, 3° piano) Arcispedale Santa Maria Nuova, viale Risorgimento n. 80 a Reggio Emilia. 

Documenti: 
Comunicato Stampa - pdf 34.23 KB