AUSL.RE.IT

Inaugurata sabato 2 dicembre alla presenza delle autorità e della cittadinanza l’ala storica riqualificata dell’ospedale San Sebastiano di Correggio

  • stampa

Tu sei qui

Lunedì, 04 Dicembre 2017
Ala storica Ospedale San Sebastiano di Correggio

L’intervento ha interessato 8mila metri quadri destinati ad attività di degenza e ambulatoriali. La struttura ha raggiunto il definitivo assetto organizzativo e funzionale a distanza di quasi 20 anni dall’inizio della sua riconversione e specializzazione 

Sono stati inaugurati sabato mattina, 2 dicembre, alla presenza della autorità regionali, locali e della cittadinanza, gli spazi storici dell’Ospedale di Correggio che tornano all’operatività al termine di importanti interventi di riqualificazione durati qualche anno. 

Insieme ai due padiglioni di ampliamento “Riccarda Nicolini” e “Vittorio Balli” inaugurati rispettivamente nel 2007 e nel 2010, il recente adeguamento del Padiglione Cottafavi, datato 1915, permette all’Ospedale San Sebastiano di raggiungere un definitivo assetto organizzativo e funzionale. 

Gli interventi hanno interessato 8mila dei quasi 19mila metri quadri di superficie totale, rispettando la tendenza ormai consolidata a progettare e ristrutturare ospedali non più solo come luoghi di cura ma anche di socializzazione, con ambienti votati al comfort di pazienti, operatori e visitatori. 

Alla cerimonia sono intervenuti il presidente della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini, l’Assessore regionale alle politiche per la salute Sergio Venturi, il presidente della Provincia di Reggio Emilia Giammaria Manghi, il sindaco di Correggio Ilenia Malavasi.  

 

Nella foto: al centro, il sindaco Ilenia Malavasi, ai lati il presidente Giammaria Manghi e l’assessore Sergio Venturi, alle loro spalle Fausto Nicolini. In prima fila a destra: Giuliana Turci, direttore del Distretto di Correggio  

 

Leggi il Comunicato Stampa...