AUSL.RE.IT

X Settimana della salute mentale - 25 settembre/3 ottobre 2015

  • stampa

Tu sei qui

L'Azienda Usl di Reggio Emilia, in collaborazione con il Comune di Reggio Emilia e numerosi altri Enti e Associazioni, organizza anche quest'anno la 'Settimana della Salute Mentale'. 

L'iniziativa, giunta alla 10° edizione, si terrà dal 25 settembre al 3 ottobre.

La Settimana della salute mentale di Reggio Emilia è da 10 anni un’occasione di riflessione e di confronto su questioni di attualità e di interesse pubblico (è di quest’anno, e non poteva mancare nel programma,la chiusura degli Ospedali Psichiatrici Giudiziari).
Nel corso della settimana conferenze e dibattiti si alternano a rappresentazioni teatrali e cinematografiche, mostre, ascolti musicali, presentazioni di libri, attività sportive e ricreative.
Il filo conduttore è rappresentato dalla salute mentale, dal suo opposto, la malattia, e soprattutto dai loro confini che, come sappiamo, sono meno netti di quanto si pensi. Ciò che caratterizza questa, come le passate edizioni, è il coinvolgimento attivo e diretto di utenti e familiari, associazioni, istituzioni e dei cittadini stessi, condizione necessaria perché la Settimana della Salute Mentale rappresenti un piccolo patrimonio della nostra comunità. 

Tutte le iniziative, ad ingresso gratuito, sono realizzate sulla base del presupposto che avvicinare il maggior numero di persone ai problemi della salute e della malattia mentale, con modalità vicine alla sensibilità di ognuno, mostrando tutte le facce della malattia e non solo quelle più semplicistiche spesso offerte dai media, possa aiutare nella battaglia mai conclusa contro il pregiudizio.

Come accade dal 2011, anche quest'anno il programma prevede cinque aree tematiche: Spettacoli e Teatro, Cinema, Libri, Dibattiti e Convegni, Testimonianze e Mostre

In allegato il programma dettagliato e il collegamento ai convegni "Migrazioni. Tra paesi e sostanze" (29 Settembre), "Reggio Emilia senza OPG. Dopo 120 anni dalla nascita e a 6 mesi dalla chiusura" (2 Ottobre) e all'incontro - aperto a genitori, insegnanti, educatori, associazioni, studenti e cittadini - "Esperienze internazionali e locali di cura e integrazione nell'autismo" (29 Settembre).