AUSL.RE.IT

Controlli su segnalazione per presenza AMIANTO in ambiente di vita

  • stampa

Tu sei qui

Descrizione

L’amianto, materiale largamente utilizzato sino ai primi anni ’90, può essere causa di insorgenza nell’uomo di specifiche e gravi patologie a carico dell’apparato respiratorio (mesotelioma, cancro bronchiale, asbestosi) a distanza anche di molti anni dall’inizio dell’esposizione. Un aspetto rilevante per la Sanità Pubblica è la grande diffusione nel territorio delle coperture in cemento amianto e il loro degrado causato dagli agenti atmosferici.

L'obiettivo principale del SIP è vigilare sul mantenimento in sicurezza dei materiali ancora in buono stato e la promozione degli adeguamenti necessari (bonifica e messa in sicurezza) al fine di garantire la salute pubblica, pertanto il SIP svolge una rilevante attività di valutazione dei programmi di controllo/manutenzione delle coperture.

Per quanto sopra, il SIP svolge le seguenti attività:

  • consulenza ai cittadini sulla problematica amianto, sulle procedure e le normative;
  • controlli e verifiche sul territorio;
  • consulenza tecnica ai Comuni.
Informazioni utili

Le segnalazioni riguardanti la presenza di materiali contenti amianto vanno inviate ai Comuni.

Il Servizio di Igiene e Sanità Pubblica ha il compito di supportare gli uffici comunali nel percorso di valutazione dello stato di conservazione dei materiali contenti amianto.

Si precisa che:

  • quando il materiale contenete amianto è abbandonato sul terreno (discariche abusive, ecc), si configura come abbandono di rifiuti e come tale esula dalle competenze del Servizio. Anche in questo caso la segnalazione va inoltrata ai competenti uffici comunali;
  • i piani di lavoro riguardanti gli interventi di bonifica e le attività edilizie di cantiere sono di competenza del Servizio Prevenzione e Sicurezza Ambienti di Lavoro del Dipartimento di Sanità Pubblica.
Dove andare