AUSL.RE.IT

Accertamenti per presenza di AMIANTO in ambiente di lavoro

  • stampa

Tu sei qui

Descrizione
L’Azienda Usl svolge accertamenti, in seguito a segnalazione proveniente dal Comune o dal privato, sulla presenza di amianto friabile o compatto nelle coperture o tettoie di edifici. L’interessato deve presentare all’Azienda Usl o al Comune in cui è presente il luogo una richiesta scritta, in cui va specificato in modo dettagliato il sito in cui chiede sia svolto l’accertamento.
Informazioni utili

Per gli aspetti relativi ai rifiuti di Amianto e alla tutela in generale dell’Ambiente nel suo complesso contattare l’Agenzia Regionale Protezione e Ambiente ARPA competente per territorio.

Nel caso in cui si richiedano accertamenti in ambienti di vita (per esempio abitazioni condomini etc ) la richiesta deve essere presentata al Servizio Igiene Pubblica competente per territorio.
Visitate i seguenti siti:

sito INAIL http://www.inail.it

sito ISS http://www.iss.it/ 
sito Regione Emilia Romagna Amianto http://www.regione.emilia-romagna.it/amianto 
sito A.R.P.A. - Regione Emilia Romagna http://www.arpa.emr.it/

Che cosa serve

L’interessato deve presentare all’Azienda Usl o al Comune, competente per territorio, in ragione della sede dell'ambiente di lavoro, una richiesta scritta firmata, riportante:

- gli estremi del richiedente

- l’indirizzo della Azienda in cui si chiede l’intervento

- dettagli relativi ad es: i vani, le macchine, gli impianti, le strutture edilizie.

Modalità di erogazione

Entro 30 giorni dal ricevimento della richiesta di intervento il Servizio esegue un sopralluogo con eventuali prelievi e analisi.

Al richiedente sarà inviata lettera attestante l'avvenuto intervento.

Aspetti economici
Gratuito
Dove andare
Normativa di riferimento
L. 257/92, Delibera Consiglio Regionale Emilia-Romagna n° 497 del 11/12/1996, D.Lgs. 81/08 Titolo IX capo 3