AUSL.RE.IT

Richiesta visita fiscale

  • stampa

Tu sei qui

La visita fiscale è un accertamento sanitario di controllo sui lavoratori in malattia richiesto dai datori di lavoro pubblici o privati. Tali visite, oltre che dalle aziende sanitarie locali, in relazione ai territori di loro competenza, possono essere effettuate anche dall'INPS. 
Per richiedere la visita del medico competente, il datore di lavoro deve inviare una richiesta tramite fax (o pec, qualora disponibile) all'Ufficio Visite Fiscali del distretto di competenza.

  • dati anagrafici completi della ditta o ente, comprensivi di partita IVA o di codice fiscale, per la fatturazione delle prestazioni;
  • dati anagrafici del lavoratore da sottoporre a visita di controllo, comprensivi di luogo e data di nascita e indirizzo completo;
  • eventuali altre informazioni, se necessarie, ad es. cognome scritto sul campanello, eventuale cognome del coniuge, prognosi della malattia, ecc.

Per i dipendenti di aziende private le visite mediche fiscali vengono svolte dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 17.00 alle 19.00, come previsto dalla normativa in vigore e dall'INPS. 
Per i dipendenti delle pubbliche amministrazioni assenti per malattia le fasce orarie di reperibilità sono dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 18.00.

La reperibilità è obbligatoria anche nei giorni non lavorativi e festivi.

Sono esclusi dall'obbligo di rispettare le fasce orarie di reperibilità i dipendenti per i quali l'assenza è dovuta a:

  • malattie gravi che richiedono terapie salvavita;
  • infortuni sul lavoro;
  • malattie per le quali è stata riconosciuta la causa di servizio;
  • malattie collegate allo stato di invalidità riconosciuta.

Sono esclusi dall'obbligo di reperibilità i dipendenti ai quali è già stata effettuata la visita fiscale per il periodo di prognosi indicato nel certificato. 

Nel caso in cui la persona non sia presente al domicilio al momento della visita, il medico fiscale lascia al recapito dell'interessato un invito a presentarsi per una visita ambulatoriale presso l'Ufficio Visite Fiscali del distretto di appartenenza. In qualunque caso, dopo la visita a domicilio o in ambulatorio, verrà inviato il referto medico al datore di lavoro. 

Il costo della visita fiscale, in base alla Delibera della Regione Emilia-Romagna n. 1772/2003, viene sostenuto dal datore di lavoro che ne fa richiesta. 
Normativa di riferimento: L. 300/70 "Statuto dei lavoratori"

Per maggiori informazioni sui controlli sanitari è possibile rivolgersi all'Ufficio Visite Fiscali - Dipartimento Cure Primarie del proprio distretto di competenza.

Dove rivolgersi

Distretto di Reggio Emilia
Ufficio Visite Fiscali
Dipartimento Cure Primarie – Via Monte S. Michele, 8
Tel. 0522/335726
Fax 0522/335475

Distretto di Castelnovo ne' Monti
Ufficio Visite Fiscali
Dipartimento Sanità Pubblica - Via Roma, 26 
Tel. 0522/617340
Fax 0522/612123 

Distretto di Correggio
Ufficio Visite Fiscali
Dipartimento Cure Primarie - Via Circondaria, 26 
Tel. 0522 630211 
Fax 0522/630331 
pec: distrettocorreggio@pec.ausl.re.it    

Distretto di Guastalla
Ufficio Visite Fiscali
Dipartimento Cure Primarie – Via Rosario, 1 (ex Casa Colonica)
Tel. 0522/837556
Fax 0522/837540 e 0522/837598 
pec: distrettoguastalla@pec.ausl.re.it  

Distretto di Montecchio
Ufficio Visite Fiscali
Dipartimento Cure Primarie – Via Barilla, 16
Tel. 0522/860358
Fax 0522/860363
VisiteFiscaliMontecchio@ausl.re.it

Distretto di Scandiano
Ufficio Visite Fiscali
Dipartimento Cure Primarie – Via Vallisneri, 41
Tel. 0522850278 
Fax 0522/339673