AUSL.RE.IT

Commissione Nuovi Insediamenti Produttivi - NIP

  • stampa

Tu sei qui

Commissione Nuovi Insediamenti Produttivi - NIP

La Commissione NIP è costituita da operatori dei Servizi del Dipartimento di Sanità Pubblica:

- SPSAL Servizio Prevenzione Sicurezza Ambienti di Lavoro;
- SIP Servizio Igiene e Sanità Pubblica;
- SIAN Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione;
- SSPV Servizio Sanità Pubblica Veterinaria.

La presenza dei vari Servizi e di operatori con professionalità specifiche varia in funzione della tipologia della pratica da esaminare. Le Commissioni valutano e verificano la rispondenza dei progetti e delle opere alle norme di igiene edilizia e sicurezza del lavoro, (leggi, regolamenti, protocolli e norme di buona tecnica).

Dal 30 settembre 2013, entra in vigore la Legge Regionale 15/2013 che ha per oggetto la “Semplificazione della disciplina edilizia”, ed è stata pubblicata sul BURER n. 29 del 30 luglio 2013.

La Legge Regionale 15/2013 abroga, all’art. 59, la lett. h-bis, del primo comma dell’art. 19, LR 19/82: “Funzioni in materia di igiene e sanità pubblica svolte dall’Unità Sanitaria Locale, tramite il Servizio di igiene pubblica …… h bis) l’esame preventivo dei progetti di insediamenti produttivi e di servizio caratterizzati da significativi impatti sull’ambiente e sulla salute, e al fine di accertarne la compatibilità e conseguire un elevato livello di protezione della popolazione e del territorio. L’esame è effettuato in modo integrato dalle competenti strutture dell’Azienda USL e dell’ARPA .

 

Delibera Regionale n. 193/2014 indica le attività oggetto di rilascio di VALUTAZIONE, con richiesta motivata del SUAP o del Committente (a pagamento).

 

 


ATTIVITA’ PRODUTTIVE CARATTERIZZATE DA SIGNIFICATIVA INTERAZIONE CON L’AMBIENTE E LA SALUTE

 

A) Attività industriali ed artigianali di tipo produttivo o manifatturiero, comprese le attività di lavorazione, conservazione, trasformazione di prodotti agricoli e/o di origine animale non connesse alla somministrazione diretta, nonché la macellazione, mangimificio e rendering Strutture di produzione e/o manipolazione di alimenti e bevande caratterizzate da rischio significativo per il consumatore (centri di produzione pasti, ristorazione collettiva)

 B) Attività zootecniche Impianti di allevamento animali di interesse zootecnico Impianti di allevamento animali da compagnia Strutture di custodia di animali da compagnia (pensioni per animali, canili, gattili)

C) Attività di servizio:

C.1 Ospedali, strutture sanitarie pubbliche o private, strutture a carattere residenziale o semi-residenziale di tipo socio-assistenziale e/o collettivo soggette ad autorizzazione ad esclusione degli studi professionali Cliniche veterinarie

C.2 Scuole di ogni ordine grado e tipo, asili nido

C.3 Strutture ricettive con posti letto >25

C.4 Strutture aperte al pubblico destinate allo spettacolo, sport e tempo libero: Piscina di cat A ex DGR 1092/2005 Impianto sportivo Palestra Cinema e teatri > 100 posti

C.5 Strutture termali

D) Artigianato di servizio relativamente alle sole attività di: Autocarrozzeria Lavanderia industriale

E) Attività commerciali e del terziario, limitatamente a: Strutture di vendita e centri commerciali con superficie lorda > 1.000 mq.