AUSL.RE.IT

5 per mille 2021 - Progetto di Gugnoni Mila

  • stampa

Tu sei qui

Home 5 per 1000

Mila Gugnoni

 

Mila studia la caratterizzazine del ruolo del genoma non codificante nella progressione metastatica del melanoma

 

 

 

Titolo: "Going back to move forward" Caratterizzazione del ruolo del genoma non codificante nella progressione metastatica del melanoma
 

Sperimentatore principale: Dottoressa Mila Gugnoni (Laboratorio di Ricerca Traslazionale- IRCCS Reggio Emilia)

Altri sperimentatori coinvolti: Dottoressa Simonetta Piana (Anatomia Patologica), professoressa Caterina Longo (Dermatologia)

Entità del finanziamento assegnato: 40mila euro

 

L’insorgenza di metastasi è la principale causa di morte nei pazienti affetti da melanoma. Definire i meccanismi molecolari che guidano questo processo consentirebbe di migliorare la gestione dei pazienti. La nostra ipotesi è che il comportamento metastatico si basi sulla riattivazione di un programma di espressione genica simile a quello attivo durante lo sviluppo embrionale, orchestrato da un’ampia rete di elementi regolatori di DNA non codificante (promotori ed enhancer) che interagiscono tra loro. I geni identificati fanno parte di vie di segnalazione legate al de-differenziamento e alla progressione tumorale. Con questo progetto ci si propone di identificare gli elementi regolatori attivati durante la progressione metastatica e il programma genico associato e di validare funzionalmente questa firma molecolare. Inoltre, si vuole valutare se i cambiamenti nello stato di attivazione della cromatina possano servire a sviluppare strumenti per migliorare la prognosi e gestione dei pazienti affetti da melanoma. A tale scopo, sarà utilizzata la Next Generation Sequencing (NGS) su campioni di pazienti per determinare la frequenza e la rilevanza di mutazioni del DNA nelle regioni regolatorie identificate, valutandone la correlazione con il programma genico associato a metastasi e le variabili cliniche dei pazienti.


Mila Gugnoni è nata nel 1988 a Forlì 

Si è laureata in Biologia Cellulare e Molecolare nel 2014 presso l’ Università di Bologna, dove nel 2018 ha conseguito il dottorato di ricerca in Biologia Cellulare e Molecolare, svolto presso il Laboratorio di Ricerca Traslazionale (AUSL di Reggio Emilia-IRCCS). Nel 2018 ha vinto una borsa di studio finanziata da Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro (AIRC) per continuare i suoi studi nel Laboratorio di Ricerca Traslazionale. Dal 2020 è Ricercatrice Sanitaria presso lo stesso laboratorio. I suoi principali ambiti di ricerca sono:

  • Identificazione di signature molecolari associate ad aggressività nel melanoma e nel tumore della tiroide
  • Caratterizzazione del programma genico associato a fattori di trascrizione implicati nell’aggressività del tumore della mammella e della tiroide
  • Caratterizzazione del ruolo degli RNA non codificanti nell’aggressività di vari tipi di tumore

 

Aiutaci a sviluppare la ricerca inserendo il codice fiscale 01598570354 (specifica Ricerca Sanitaria) nella tua dichiarazione dei redditi!