Il giornale di Ortogeriatria

Logo "Il giornale di Ortogeriatria"

 
Il Giornale di Ortogeriatria nasce dal desiderio di condividere e diffondere informazioni in modo rapido (e attraente) tra gli operatori del gruppo ortogeriatrico dell’ASMN di Reggio Emilia. Esso si presenta pertanto principalmente come una newsletter in cui vengono segnalate le notizie ed i dati della letteratura scientifica più significativi mano mano che vengono prodotti in ambito scientifico.
 
La recente approvazione di un progetto regionale multicentrico finalizzato a confrontare diversi modelli ortogeriatrici presenti in regione Emilia Romagna consente tuttavia di ampliare questo obiettivo iniziale e di pensare a uno strumento di collegamento tra i diversi centri che con esso potranno scambiare informazioni o discutere risultati della propria attività di ricerca. Le ambizioni potrebbero però essere ancora più elevate ed il giornale potrebbe rappresentare una sorta di nucleo iniziale di una rete fra tutti i centri italiani di ortogeriatria. Se è vero infatti che negli ultimi anni numerosi ospedali hanno sviluppato progetti di intervento multidisciplinare sul malato anziano fratturato, è altrettanto vero che col termine ortogeriatria si indicano modelli molto diversi tra loro che spaziano dal trattamento della fase acuta alla postacuzie riabilitativa e che si attuano con caratteristiche organizzative molto disomogenee. Tutti i modelli devono comunque mettere in atto procedure basate sull’evidenza ed il confronto tra gli operatori può senz’altro rappresentare un meccanismo utile per il miglioramento continuo della propria attività.
 

Per questo motivo è stato istituito un sito, che oltre a contenere in progressione l’archivio dei numeri pubblicati, consentirà a tutte le persone interessate di richiedere l’invio del giornale espandendo in questo modo la mailing list oltre il gruppo circoscritto iniziale.

Questa stessa parte del giornale modificherà nei prossimi numeri il titolo da “Ai Lettori” a “Dai lettori” e conterrà i contributi e  i materiali che i vari centri vorranno inviare alla redazione. Le sue dimensioni, al momento contenute in un colonna, potrebbero dilatarsi fino a divenire la parte principale.

Deve infine essere sottolineato che il giornale è totalmente indipendente e privo di sponsor e che ogni contributo dovrà essere accompagnato obbligatoriamente dalle “financial disclosures” degli autori che saranno pubblicate assieme al contributo specifico.