AUSL.RE.IT

Assistenza ai minori con autismo e disturbi autistici (ASD)

  • stampa

Tu sei qui

Descrizione

I minori affetti da autismo e da disturbi di tipo autistico (ASD) presentano importanti disturbi della comunicazione e dell’interazione sociale, con comportamenti e interessi ristretti e ripetitivi, confermati da specifiche valutazioni medico-psicologiche. I primi segni di autismo compaiono prima dei 3 anni di vita.
Il genitore che desideri avere informazioni o sciogliere dubbi sull’autismo può rivolgersi anzitutto al pediatra del proprio figlio. I pediatri di fiducia dell’Emilia-Romagna hanno frequentato appositi corsi e utilizzano specifici strumenti di osservazione, mirati ad approfondire ogni sospetto di autismo.
L’autismo e il disturbo di tipo autistico possono essere diagnosticati e trattati da un apposito Gruppo multidisciplinare di specialisti (team) denominato ASD, istituito presso ogni Azienda Usl nella rispettiva Unità operativa territoriale di Neuropsichiatria dell’infanzia e dell’adolescenza

  

L’assistenza ai minori con autismo e disturbi di tipo autistico comprende un insieme di interventi abilitativi e psico-educativi effettuati in collaborazione con la famiglia, la scuola e l’ambiente sociale.

   

Si accede al percorso di assistenza dopo una visita effettuata presso un ambulatorio di Neuropsichiatria infantile dell'Azienda.

  

Dal compimento dei 18 anni, alla ragazza e al ragazzo con autismo viene garantita la presa in carico da parte dei servizi sanitari e socio-sanitari per la disabilità mentale dell’adulto.

Informazioni utili
Esistono numerose associazioni di familiari di persone con ASD, a livello nazionale, regionale e provinciale. La federazione delle associazioni nazionali a tutela delle persone con autismo e sindrome di Asperger è denominata “Fantasia” ( www.fantasiautismo.org ). Comprende le principali associazioni quali ANGSA (Associazione Nazionale Genitori Soggetti Autistici), Autismo Italia e Associazione Asperger.
Dal compimento dei 18 anni, alla ragazza e al ragazzo con autismo viene garantita la presa in carico da parte dei servizi sanitari e socio-sanitari per la disabilità mentale dell’adulto.
La diagnosi di autismo attiva il percorso per il diritto all’esenzione dal pagamento del ticket, al riconoscimento di disabilità ed alle relative agevolazioni (economiche, fiscali, etc.)
Dove andare
Normativa di riferimento
Delibera di Giunta Regionale n. 318/2008: Programma regionale integrato per la assistenza alle persone con disturbo dello spettro autistico (PRIA)