AUSL.RE.IT

Assistenza e accoglienza in Casa-residenza per anziani non autosufficienti (CRA)

  • stampa

Tu sei qui

Descrizione

Per le persone anziane non autosufficienti è possibile chiedere l’inserimento in una  CRA, o Casa residenza per anziani non autosufficienti. In queste strutture l’anziano può restare anche per un lungo periodo, assistito da personale specializzato.

Per accedere alle strutture accreditate (o convenzionate), occorre la valutazione preliminare dell’Unità di valutazione geriatrica territoriale, un’équipe composta di norma da: medico geriatra, infermiere, assistente sociale.

Rivolgersi all’assistente sociale del proprio Comune.

\$

Per informazioni e consulenza si possono consultare gli Sportelli sociali.

Informazioni utili
Per l'accesso alle strutture è prevista la preliminare valutazione dell'Unità di Valutazione Geriatrica (UVG) composta di norma da: medico geriatra, infermiere, assistente sociale
Una retta giornaliera è a carico dell'anziano ospite. Nei servizi socio-sanitari residenziali accreditati sono erogate prestazioni sanitarie a carico del Fondo sanitario (es. assistenza infermieristica e riabilitativa) ed è previsto un contributo a carico del Fondo regionale per la non autosufficienza (FRNA) .
Dove andare
Normativa di riferimento
L.R. 5/94 Delibera Giunta regionale (DGR): 564/00, 514/09; 2110/09, 292/14, 1378/1999