Cambio della viabilità di accesso al Pronto Soccorso e della viabilità interna al S. Maria Nuova

Reggio Emilia, 4 Agosto 2011

                                                                                                                               




 

Cambio della viabilità di accesso al Pronto Soccorso e della viabilità interna al S. Maria Nuova
 

Da giovedì 4 agosto cambiano la viabilità di accesso al Pronto Soccorso cittadino e la mobilità interna all’area dell’Arcispedale Santa Maria Nuova. La costruzione del Centro Oncoematologico di Reggio Emilia ha reso infatti necessaria una modifica agli attuali percorsi di spostamento interni all’area e l’inversione del senso unico in vigore nella zona interna all’ospedale.


A partire da giovedì 4 agosto
dunque l’entrata e l’uscita al Pronto soccorso saranno invertite e si potrà accedere al servizio di prima emergenza utilizzando l’ingresso posto su viale Risorgimento in prossimità dei Poliambulatori (da cui oggi si esce). L’uscita avverrà invece, sempre su viale Risorgimento, in prossimità di piazza Quarnaro (punto da cui oggi si entra).


Il senso di circolazione interna all’area sarà prevalentemente a senso unico e la viabilità secondaria interna e gli altri svincoli manterranno l’attuale funzionalità (Malattie Infettive, Oncologia, Pneumologia, Camere ardenti, Medicina Fisica e Riabilitativa, isola ecologica).


L’inversione di circolazione interesserà anche il percorso del Minibù linea H che continuerà ad effettuare le fermate interne “Pronto Soccorso” e “Pneumologia”, mentre la fermata “Poliambulatori” verrà fatta coincidere con la fermata dell’autobus linea 1 su viale Risorgimento.


Contestualmente si provvederà all’estensione delle zone di sosta regolata all’interno e all’esterno dell’area ospedaliera per evitare la congestione del traffico di automezzi nella zona interessata dalle modifiche di viabilità.


La nuova viabilità consentirà inoltre la completa pedonalizzazione del tratto di V.le Risorgimento antistante l’Ospedale, a garanzia della quale verranno incrementati i controlli per scoraggiare il transito improprio.


In vista delle nuove modalità di circolazione, si invita pertanto ad accedere alla struttura ospedaliera con la massima prudenza. Le variazioni saranno evidenziate sul posto con apposita segnaletica.


L’avanzamento del cantiere del Centro Oncoematologico renderà necessarie ulteriori modifiche alla viabilità dell’area che saranno man mano comunicate.


Planimetria dell’area ospedaliera