AUSL.RE.IT

Dalla Sagra del Scarpasoun del giugno scorso arrivano 15 mila euro per la Nefrologia e Dialisi del Santa Maria Nuova

  • stampa

Tu sei qui

Mercoledì, 17 Ottobre 2018

La donazione sarà destinata alla collaborazione con il progetto regionale di prevenzione dell’insufficienza renale progressiva 

Una donazione di 15 mila euro è stata formalizzata nei giorni scorsi a favore del reparto di Nefrologia e Dialisi del Santa Maria Nuova da parte della Ditta Nonna Lea in esito all’evento benefico Sagra del Scarpasoun del 9 e 10 giugno scorsi. 
Ad accogliere e ringraziare Luigi Benassi e la moglie Adriana Giberti, accompagnati dal figlio Patrick, erano l’équipe del reparto con il direttore Maria Cristina Gregorini e il direttore del presidio ospedaliero provinciale Giorgio Mazzi.
La somma contribuirà a sostenere il costo di uno specialista nefrologo dedicato al PIRP, il progetto regionale per la Prevenzione dell’Insufficienza Renale Progressiva. È questo il primo esempio italiano di registro sulla malattia renale cronica non dialitica che in Emilia Romagna affianca, dal 2004, il registro Regionale italiano di Dialisi e Trapianto. 
In Italia il 7-10% della popolazione ha problemi renali spesso senza saperlo e circa 40 mila persone, oltre 3 mila delle quali in Emilia Romagna, vivono grazie alla dialisi, con effetti limitanti sulla qualità di vita. 
Come spiega Gregorini “Collaboriamo al progetto PIRP dal 2007, studiando l'andamento della malattia renale per promuoverne la prevenzione e il trattamento precoce. L'assistenza alle persone malate di reni è complessa e deve iniziare precocemente, per rendere le cure più efficaci e ridurre il ricorso alla dialisi La malattia renale è frequentemente associata ad altre malattie importanti quali diabete e scompenso cardiaco che determinano aumento della mortalità. Nel Registro PIRP sono stati sinora inseriti i dati di 26.743 pazienti e di 81.724 visite, con un costante e significativo contributo della Nefrologia di Reggio Emilia; gli ultimi dati mostrano una prevalenza annuale di 705 pazienti in dialisi in Emilia Romagna, contro 762 in Italia, confermando come l'attività di PIRP sia efficace nel limitare gli ingressi in dialisi”. 

 

Nella foto il momento della donazione: l’équipe del reparto di Nefrologia e Dialisi del Santa Maria Nuova, al centro Maria Cristina Gregorini e Adriana Giberti. Nel gruppo Giorgio Mazzi, Luigi Benassi, il figlio Patrick 

Documenti: 
Comunicato Stampa - pdf 31.88 KB
Locandina della sagra - jpg 629.4 KB