AUSL.RE.IT

Informazioni in merito al focolaio all'Unità Internistica del San Sebastiano di Correggio

  • stampa

Tu sei qui

Venerdì, 22 Gennaio 2021

Alla Redazione de La Gazzetta di Reggio

 

Alcune informazioni in merito al focolaio di pazienti COVID, sviluppatosi all’Ospedale San Sebastiano di Correggio.

Nell’Unità Operativa Internistica (reparto destinato a pazienti no COVID), all' inizio di gennaio è stato riscontrato un tampone positivo in un paziente ricoverato, che nelle settimane precedenti era stato sottoposto a due controlli risultati in entrambi i casi negativi.

Successivamente si sono  riscontrate nello stesso settore altre tre positività.

Questi pazienti sono stati immediatamente trasferiti in reparti COVID all’Ospedale di Guastalla.

L’insorgenza di questo focolaio COVID di pazienti negativi all’ingresso ha imposto, da un lato, la rimodulazione della frequenza dei controlli sui pazienti ancora ricoverati con tampone molecolare (con cadenza ogni 5 giorni, anziché 7 come previsto dai protocolli), il blocco di nuovi ingressi in reparto ed il  rafforzamento delle misure di sorveglianza e controllo del personale. 

Gli oltre 20 pazienti successivamente risultati positivi sono stati trasferiti nei settori COVID degli Ospedali di Guastalla, Scandiano e Reggio Emilia o al domicilio se in condizioni cliniche che ne consentivano la dimissione.

Il reparto è stato completamente sanificato fra sabato 16 e domenica 17 e dal pomeriggio di domenica sono riprese le attività di ricovero per pazienti no COVID; al momento in medicina interna non ci sono pazienti COVID positivi ricoverati.

A seguito di questo cluster, sono risultati positivi anche 12 operatori.

L’Azienda USL ha informato gli uffici regionali di quanto accaduto, come previsto dalle indicazioni regionali sulla sorveglianza dei cluster ospedalieri. 

 

L’Ufficio stampa