AUSL.RE.IT

Linfomi, il premio Brusamolino 2020 a Benedetta Donati, ricercatrice dell’IRCCS reggiano

  • stampa

Tu sei qui

Giovedì, 24 Dicembre 2020

Linfomi, lo studio di una ricercatrice dell’IRCCS reggiano consentirà di identificare i marcatori in grado di anticipare l’aggressività di alcuni tumori. Il lavoro della professionista ha vinto il Premio Brusamolino 2020 come migliore pubblicazione scientifica sui linfomi. La vincitrice è la dottoressa Benedetta Donati, biologa ricercatrice del Laboratorio di Ricerca Traslazionale dell’Azienda USL-IRCCS di Reggio Emilia.

Il Premio Brusamolino è promosso dalla FIL Fondazione Italiana Linfomi e destina ogni anno un grant di 5mila euro a due ricercatori under 40 che attraverso la loro attività di studio abbiano contribuito in modo sostanziale alla Ricerca sul linfoma. Il secondo grant è stato vinto da Beatrice Casadei, ematologa del Policlinico S. Orsola Malpighi di Bologna.

Lo studio della dottoressa Donati ha permesso di identificare marcatori di espressione genica presenti al momento della diagnosi che sono in grado di predire la risposta della malattia ai primi cicli di terapia e quindi possono anticipare l’aggressività dei Linfomi di Hodgkin. Tali marcatori potranno quindi essere d’aiuto per lo sviluppo di nuovi strumenti che indirizzino i clinici nella scelta del miglior trattamento per ciascun paziente e contribuiscano all’ identificazione di nuove possibili terapie per le forme più aggressive di questa malattia, che presenta complessivamente tassi di guarigione molto elevati.

“Sono molto grata alla FIL per questo riconoscimento che è per me una grande soddisfazione – commenta la dottoressa Donati -. Ringrazio tutto il team multidisciplinare che ha collaborato alla realizzazione di questo lavoro e in particolare la dottoressa Alessia Ciarrocchi e il professor Stefano Luminari che mi hanno guidato e supportato durante lo svolgimento dello studio”.

“Complimenti alla dottoressa Donati per questo bel successo - dice Massimo Costantini, Direttore Scientifico dell’IRCCS – . Il progetto è stato sviluppato dal Laboratorio di Ricerca Traslazionale insieme alle strutture di Ematologia e Anatomia Patologica, a conferma che la collaborazione tra laboratori e strutture cliniche è il modo migliore per portare a termine progetti di ricerca innovativi”.

L’articolo scientifico che ha consentito alla Donati di vincere il premio è il seguente: Donati Benedetta, Ferrari Angela, Ruffini Alessia, Manzotti Gloria, Fragliasso Valentina, Merli Francesco, Zanelli Magda, Valli Riccardo, Luminari Stefano, Ciarrocchi Alessia.Gene expression profile unveils diverse biological effect of serum VitaminD in Hodgkin's and Diffuse Large B-Cell Lymphoma. Hematol Oncol. ePub 2020 nov 20.

 

Benedetta Donati ha conseguito la laurea in Biotecnologie Mediche e Farmaceutiche nel 2011 all’Università di Modena e Reggio Emilia. Ha svolto il Dottorato in Medicina Clinica e Sperimentale all’ Università di Milano e dal 2017 é in forza al Laboratorio di Ricerca Traslazionale dell’ IRCCS di Reggio Emilia dove si occupa principalmente di studi di espressione genica.

 

L’Ufficio Stampa

 

 

IN ALLEGATO: la dottoressa Benedetta Donati e il dottor Massimo Costantini 

Immagini: 
  • Dr. Massimo Costantini