AUSL.RE.IT

Consulenza per contraccezione

  • stampa

Tu sei qui

Descrizione

La consulenza contraccettiva da parte dell’ostetrica è sempre gratuita all’interno dei servizi consultoriali.

  

La consulenza contraccettiva da parte del medico ginecologo consultoriale è soggetta a ticket, è gratuita solo per alcune fasce di età e per alcune condizioni.

  

Condizioni di gratuità per la consulenza contraccettiva da parte del ginecologo e per l’erogazione di contraccettivi

  • Cittadini (uomini e donne) di età inferiore ai 26 anni
    • italiani, comunitari e stranieri iscritti al SSN che siano RESIDENTI E ASSISTITI IN REGIONE EMILIA ROMAGNA; 
    • richiedenti asilo o beneficiari di protezione (PSU) 
    • stranieri titolari di tessera STP
  • Donne tra i 26 e i 45 anni con esenzione E02 (disoccupazione) o E99 (lavoratrici colpite dalla crisi) nei 24 mesi successivi a un’interruzione volontaria di gravidanza o nei 12 mesi dopo il parto:
    • italiane, comunitarie e straniere iscritte al SSN che siano RESIDENTI E ASSISTITE IN REGIONE EMILIA ROMAGNA 
    • richiedenti asilo o beneficiari di protezione (PSU)
Informazioni utili

La consulenza contraccettiva è ad accesso libero, cioè senza la richiesta del medico di famiglia.

L'accesso al Consultorio è diretto (senza necessità di prenotazione). É comunque consigliabile telefonare al proprio consultorio per verificare la disponibilità.

Aspetti economici
Gratuito
Dove andare
Normativa di riferimento

D.G.R n.1722/2017

Circolare esplicativa n. 12 del 15 dicembre 2017