AUSL.RE.IT

Conviventi e caregiver

  • stampa

Tu sei qui

Conviventi e caregiver: chi ha diritto e come fare a richiedere il vaccino

Per quanto riguarda il vaccino come caregiver/convivente è possibile rivolgersi al proprio medico di famiglia /pediatra di libera scelta per chiedere se si ha diritto ad essere inseriti nella lista delle persone che verranno contattate dall’Azienda Usl.

Secondo quanto stabilito dal Piano nazionale vaccini, infatti, hanno diritto in via prioritaria alla vaccinazione i conviventi delle persone immunodepresse e, per le persone con disabilità gravi, sia i conviventi che i caregiver.

Per caregiver si intende la persona, anche non familiare o non convivente (incluse quindi le assistenti familiari) che – in forma gratuita o a contratto – assiste e cura in modo continuativo la persona e il suo ambiente domestico, l’aiuta nella mobilità e nel disbrigo delle pratiche amministrative.

I medici di medicina generale e i pediatri di libera scelta possono adesso segnalare all’Azienda per la vaccinazione:

  • i familiari conviventi e i caregiver dei disabili gravi ai sensi della L. 104/92, art. 3 c. 3
  • i familiari conviventi dei pazienti immunodepressi, affetti da malattie neurologiche in trattamento con farmaci biologici o terapie immunodepressive, da malattie autoimmuni – immunodeficienze primitive, pazienti oncologici e onco-ematologici in trattamento con farmaci immunosoppressivi, mielosoppressivi o a meno di 6 mesi dalla sospensione delle cure, i trapiantati o in lista d’attesa per trapianto di organo solido o di cellule staminali emopoietiche.

 

Una volta inserito il nominativo dal medico di famiglia, la persona riceverà un SMS con la data dell’appuntamento entro 1-2 settimane.