Da lunedì 29 agosto i nuovi ticket sanitari in tutta l'Emilia Romagna

Reggio Emilia, 26 Agosto 2011

Da lunedì prossimo entreranno in vigore nuovi ticket stabiliti in base a fasce di reddito.
I cittadini dovranno quindi autocertificare la propria fascia di reddito, attraverso la compilazione di un modulo per ogni componente del nucleo familiare. 
Si tratta di un adempimento previsto dalla manovra finanziaria del Governo del luglio scorso, che ha tagliato 834 milioni di euro annui dal Fondo sanitario nazionale, 100 dei quali in Emilia-Romagna.
Tre le fasce di reddito:
  • da 0 a 36.152 €
  • da 36.153 a 70.000 €
  • da 70.001 a 100.000 €
La Regione Emilia-Romagna conferma le attuali esenzioni: chi è già esente dal pagamento continua ad esserlo e nulla cambia per il Pronto Soccorso.
 

Farmaci

E’ la prima volta che in Emilia-Romagna viene applicato un ticket sulla farmaceutica.
Il provvedimento, messo a punto dall’Assessorato regionale alle politiche per la salute, introduce un ticket in base al reddito familiare annuo lordo autocertificato.
Tale ticket non riguarda chi ha un reddito inferiore ai 36.152 euro e chi già usufruisce di un’esenzione: per reddito, età, patologia cronica o altre condizioni.


Visite specialistiche, prestazioni di chirurgia ambulatoriale

Il ticket per le visite specialistiche aumenta di 5 euro per tutti, indipendentemente dal reddito. Chi è esente continuerà ad esserlo.
Per la prima visita il ticket sarà dunque di 23 euro, per quelle di controllo di 18 euro.
Viene introdotto un ticket di 46,15 euro per le prestazioni di chirurgia ambulatoriale della cataratta e della sindrome del tunnel carpale.

 

Risonanza magnetica e Tac


Anche per la risonanza magnetica e la Tac la compartecipazione del cittadino viene rimodulata. Fino a un reddito di 36.152 euro annui resta tuttavia invariata.
 
 

Esami specialistici


Viene introdotto, e modulato in base al reddito, un ulteriore ticket sulla ricetta con esami che da soli o nel loro insieme hanno un valore tariffario superiore a 10 euro. La misura non riguarda i redditi fino a 36.152 euro. Tale quota non si applica alle ricette che prescrivono solo la visita e a quelle che prescrivono Tac e risonanza magnetica. Se la ricetta contiene la visita e altre prestazioni, il costo della visita non concorre a determinare il valore tariffario.
 
 

Pronto soccorso 

Non cambia nulla, restano in vigore i ticket e le esenzioni attuali.
 

Le esenzioni


Sono confermate tutte le attuali esenzioni nazionali e regionali: bambini fino a 6 anni di età e anziani dai 65 anni, con reddito familiare lordo inferiore o uguale a 36.152 euro, persone con invalidità e con malattie croniche, donne in gravidanza, disoccupati, lavoratori in cassa integrazione e loro familiari.
 
 

Come fare l’autocertificazione

Il reddito familiare annuo lordo in base al quale viene calcolato il ticket deve essere dimostrato dai cittadini attraverso un’autocertificazione che dovrà essere compilata per ogni componente del nucleo familiare una sola volta. In questo modo ciascun cittadino sarà in possesso del modulo con cui accedere a tutti i servizi, unitamente alla prescrizione.
 
I dati dell’autocertificazione saranno registrati nell’anagrafe sanitaria con il relativo codice di fascia di reddito, che a regime sarà automaticamente riportato in ogni prescrizione. In fase di avvio, tale codice potrà essere scritto a mano su ogni ricetta, nell’apposito spazio previsto per le esenzioni, dallo stesso cittadino. I moduli per l’autocertificazione sono disponibili in tutti i punti di accettazione dell’Azienda USL e dell’Azienda Ospedaliera Santa Maria Nuova di Reggio Emilia, nelle farmacie, negli ambulatori, nelle sedi di patronati, Caaf, sindacati e associazioni di categoria, o scaricati dai siti www.ausl.re.it, www.asmn.re.it o www.saluter.it.
 
Il modulo può essere compilato in modo assistito presso i Caaf e i patronati. E’ inoltre possibile consegnare il modulo, compilato e firmato (con delega per altri soggetti, familiari e non), nei punti di accettazione dell’Azienda USL e dell’Azienda Ospedaliera S. Maria Nuova. In caso di compilazione autonoma, il modulo va consegnato ai suddetti punti di accettazione oppure inviato, compilato e firmato, insieme alla copia del documento d’identità:
  • via fax al numero 0522.335803,
  • per posta certificata (pec), all’indirizzo cureprimarie@pec.ausl.re.it
  • per posta elettronica all’indirizzo autocertificazioneticket@ausl.re.it
  • per raccomandata con ricevuta di ritorno all’indirizzo Programma Cure Primarie, Azienda USL, Via Amendola 2, 42122 Reggio Emilia.
 
È necessario conservare e portare sempre con sé copia dell’autocertificazione, insieme alla ricevuta del fax, alla stampa della mail (o pec) o alla ricevuta di ritorno della raccomandata.
 

Per ulteriori informazioni e chiarimenti l’Azienda USL di Reggio Emilia ha istituito un call center aperto dal lunedì al venerdì ore 8.00-18.00 che risponde al numero 0522.335777.

E’ inoltre possibile rivolgersi agli URP dell’Azienda USL e dell’Azienda Ospedaliera di Reggio Emilia, telefonare al numero verde del SSR 800 033 033 (dal lunedì al venerdì ore 8.30-17.30, il sabato ore 8.30-13.30), consultare i siti web www.ausl.re.itwww.asmn.re.it o www.saluter.it.