Ipecolesterolemia Familiare: consulti gratuiti al Santa Maria Nuova

Anche il Santa Maria Nuova aderisce alla Settimana dell’Ipercolesterolemia Familiare (Familial Hypercholesterolemia, FH). 
L’iniziativa italiana, che terminerà il 29 Settembre, è promossa da SISA (Società Italiana per lo Studio dell’Aterosclerosi) in adesione alla FH-week, campagna di sensibilizzazione organizzata dall'EAS, European Atherosclerosis Society, in concomitanza con l'FH Awareness Day dell'FH Foundation
L’Ipercolesterolemia Familiare (Familial Hypercholesterolemia, FH) è ereditaria e si manifesta con la presenza di elevati livelli di colesterolo nel sangue, con conseguente maggior rischio di malattie cardiovascolari aggressive e premature. Ne sono un esempio l’infarto miocardico e l’ictus
Ogni persona con diagnosi di FH può ridurre notevolmente il proprio rischio con un trattamento adeguato e tempestivo. Attraverso attività di sensibilizzazione su questo tema, la campagna ha l’obiettivo di aumentare la consapevolezza su un disordine metabolico del quale è difficile accorgersi precocemente. 
A Reggio Emilia il centro di riferimento per la diagnosi e il trattamento è la Lipid Clinic del Santa Maria Nuova. Il centro vede la collaborazione dell'Ambulatorio per la Diagnosi e la Terapia delle Dislipidemie nell’ambito del Reparto di Medicina I, dell'Ambulatorio di Endocrinologia Pediatrica e del Laboratorio Analisi Chimico-Cliniche e di Endocrinologia. 
Ed è presso quest’ultimo che nella giornata di martedì 29 settembre dalle 9 alle 13 sarà possibile chiedere informazioni
Obiettivo della Lipid Clinic è inquadrare correttamente e in un’ottica multipdisciplinare le alterazioni del metabolismo lipidico per offrire il miglior trattamento possibile sulla base delle evidenze scientifiche più recenti.
Si stima che in Italia le persone colpite da questa patologia siano comprese tra le 150 e le 250 mila; in provincia di Reggio Emilia i soggetti FH dovrebbero essere 1.500-2.000.
Una volta diagnosticata, l’Ipercolesterolemia Familiare può essere trattata e il rischio cardiovascolare ridotto attraverso l’assunzione di farmaci in grado di abbassare i livelli di colesterolo nel sangue.
La FH-week vuole essere un'occasione per coordinare le attività volte a promuovere la consapevolezza sulla ipercolesterolemia familiare: nel pubblico in generale, nei professionisti del settore sanitario e nei responsabili politici a livello governativo. 
  
L’Ufficio Stampa 

Locandina