AUSL.RE.IT

Fascicolo Sanitario Elettronico (FSE)

  • stampa

Tu sei qui

Cos’è

Il Fascicolo sanitario elettronico è una raccolta di documentazione sanitaria disponibile su internet in forma protetta e riservata, consultabile solo attraverso l’utilizzo di credenziali personali. Nel tempo, costituisce la storia clinica di una persona. Si può costruire e consultare sul sito www.fascicolo-sanitario.it

Chi lo può costruire

Tutte le persone maggiorenni iscritte al Servizio sanitario regionale che hanno dato il consenso formale all’immissione delle proprie informazioni sanitarie nella rete Sole (Sanità on line). È possibile attivare il Fascicolo anche per altre persone, come figli minori o persone soggette a tutela.
Ogni cittadino può decidere di costruire il proprio fascicolo sanitario elettronico in qualsiasi momento. La scelta è facoltativa. Se si decide di non farlo non c’è alcuna conseguenza sul diritto a ricevere tutti i servizi sanitari e socio-sanitari erogati dal Servizio sanitario regionale dell’Emilia-Romagna.

Che cosa contiene

Nel Fascicolo vengono immesse le informazioni già presenti nella rete Sole:

  • dati anagrafici;
  • eventuali esenzioni dal pagamento del ticket;
  • prescrizioni di visite ed esami specialistici;
  • prescrizioni di farmaci:
  • referti di visite ed esami erogati dalle strutture pubbliche del Servizio sanitario regionale (e, progressivamente, anche da strutture private accreditate);
  • referti di pronto soccorso;
  • lettere di dimissioni da ospedali pubblici (e, progressivamente, da ospedali privati accreditati).

 

Ogni persona può decidere di inserire anche altri documenti personali (ad esempio: appunti sulle cure o sulle diete da seguire, un’agenda per gli appuntamenti, documenti relativi a visite o esami fatti in strutture private o in strutture sanitarie di altre Regioni).

Chi lo può consultare

Solo l’interessato, con le credenziali personali di accesso.

Dal fascicolo altri servizi on line

Una volta effettuato l’accesso, è possibile usufruire direttamente di altri servizi on line:

  • prenotare online, gratis, alcune visite (ginecologica, ocullistica, ortopedica, allergologica), diversi tipi di ecografie e di esami radiologici. La prenotazione si effettua attraverso il portale www.cupweb.it, ed è possibile prenotare nelle aziende sanitarie elencate qui;
  • pagare il ticket o la tariffa di visite ed esami erogati da professionisti del Servizio sanitario regionale in libera professione;
  • cambiare o revocare il proprio medico o pediatra di famiglia;
  • conoscere indirizzo e orari del proprio medico o pediatra di famiglia;
  • cambiare la propria autocertificazione della fascia di reddito;
  • consultare il proprio libretto, comprese le esenzioni riconosciute (per patologia o per condizione, quindi fascia di reddito o esenzioni specifiche previste per le zone colpite dal terremoto del 2012)

 

Attenzione: avere questi documenti a portata di click non esclude l'obbligo di ritirare il referto cartaceo presso la struttura sanitaria. Il mancato ritiro, infatti, comporta il pagamento dell'intero costo della prestazione. Nel momento in cui la rete Sole (Sanità on line) consentirà di non dover più ritirare i referti cartacei tutti i cittadini che avranno attivato il FSE non dovranno più recarsi personalmente a ritirare i referti.

Come attivare il Fascicolo Sanitario Elettronico

L'attivazione è semplice. È necessario rivolgersi ad uno degli sportelli dell'AUSL (sedi e orari a seguire) per ottenere le credenziali, nel rispetto della privacy. Occorre portare con sé un documento di riconoscimento e un valido indirizzo e-mail dove verrà inviata la seconda parte di password di accesso (la prima viene consegnata allo sportello).
Attenzione: ogni assistito dovrà avere un proprio indirizzo e-mail.
È possibile attivare il FSE per altre persone: in questo caso è necessaria la delega scritta con l’indicazione dell’indirizzo e-mail e fotocopia del documento di identità del delegante.

Per i minori, il FSE è attivato dai genitori che potranno collegarlo al proprio fino al compimento della maggiore età del figlio. Anche in questo caso è necessario compilare un apposito modulo. Lo stesso vale per i tutori in caso di persone soggette a tutela.
Con le credenziali complete occorre collegarsi al sito www.fascicolo-sanitario.it per iniziare a consultare e utilizzare il proprio FSE.

La nuova versione del fasciolo sanitario può essere attivata anche attraverso le credenziali SPID, se già in possesso dell'utente (https://www.spid.gov.it/). 

ATTENZIONE: a partire dal 4 Giugno 2018, l'accesso al Fascicolo Sanitario Elettronico è possibile soltanto con credenziali FedERa/SPID e One Time Password (OTP) o con smart-card. Guarda il video che ti spiega come fare ad accedere al Fascicolo con la nuova modalità. 

Hai bisogno di aiutoClicca qui per accedere al percorso guidato.
 

Dove attivare il FSE: sedi e orari

Il Fascicolo sanitario elettronico è facoltativo e gratuito. Può essere attivato in qualsiasi momento da tutte le persone maggiorenni e iscritte al Servizio sanitario regionale e che hanno dato il proprio consenso formale all’inserimento dei propri dati. Si può essere delegati ad aprire o gestire il Fascicolo sanitario anche da un’altra persona, ad esempio un genitore anziano, e aprirlo per un figlio minorenne associandolo al proprio o a quello dell’altro genitore, fino al compimento dei 18 anni del bambino. Il Fascicolo Sanitario Elettronico può essere attivato negli sportelli dell'Azienda USL e dell’Azienda Ospedaliera Santa Maria Nuova di Reggio Emilia, nei giorni e orari indicati nel documento allegato.