AUSL.RE.IT

Test HPV di screening

  • stampa

Tu sei qui

Descrizione

È un esame per la prevenzione e la diagnosi precoce dei tumori del collo dell’utero e delle lesioni pre-cancerose. Vengono prelevate alcune cellule del collo dell’utero (esattamente come per il pap test), ma esaminate in laboratorio per la ricerca del virus ad alto rischio. 

 

Questo esame è previsto dal programma  di screening per la prevenzione e la diagnosi precoce dei tumori del collo dell’utero, che riguarda le donne da 30 a 64 anni, le quali ogni 5 anni ricevono a casa dalla propria Azienda Usl l’invito ad effettuare gratuitamente questo esame.

 

 

Nota: nella fase di transizione (2016-2018) alcune donne in questa fascia di età continueranno ad essere invitate ad eseguire il Pap test.

 

 

Per sapere di più su questo programma consultare il sito regionale sugli screening femminili: http://salute.regione.emilia-romagna.it/screening/tumori-femminili/

Informazioni utili
Il prelievo per l’esecuzione dell’esame deve essere eseguito in condizioni ottimali: la donna non deve essere mestruata da alcuni giorni al momento del prelievo e non deve avere avuto rapporti sessuali completi o eseguito lavande vaginali da almeno 48 ore.
Gratuito\$Al di fuori del programma di screening, il test HPV, come test di screening di primo livello, non è prescrivibile a carico SSN, se non nelle donne di 65 anni o più che non abbiano eseguito un Pap test o un HPV test con esito negativo dopo i 60 anni. \$Come test diagnostico è prescrivibile
Dove andare
Normativa di riferimento
Piano regionale della prevenzione 2015-2018.
Circolare dell'Assess. alla Sanità n.8 del 2015 “Indicazioni per la riconversione del programma di screening per la prevenzione e diagnosi precoce dei tumori del collo dell’utero con HPV DNA test: criteri di ammissibilità e modalità di erogazione del test”.