AUSL.RE.IT

Donazioni di Andos alla Radioterapia e alla Medicina Oncologica del Santa Maria Nuova

  • stampa

Tu sei qui

Martedì, 03 Dicembre 2019

Due donazioni avvenute nella giornata di ieri al Santa Maria Nuova confermano la grande attenzione di Andos - Associazione nazionale donne operate al seno - nei confronti dei pazienti che affrontano percorsi di cura della malattia oncologica. A ricevere la Presidente Gabriella Pellini, accompagnata da alcune volontarie, erano l’èquipe dei reparti e, in rappresentanza della Direzione medica, la dott.ssa Elisa Mazzini. 

Con la somma donata alla Radioterapia Oncologica sono stati acquistati 7 cuscini da impiegare per l’immobilizzazione del paziente nel corso dei trattamenti di radioterapia su tumori della mammella e del torace. “I cuscini cosiddetti vacuum fix” ha spiegato Cinzia Iotti, direttore del reparto “possono acquisire una forma personalizzata e, una volta modellati, rimangono a disposizione del paziente durante l’intero iter terapeutico, favoriscono il massimo comfort e assicurano la riproducibilità della posizione durante ogni seduta. Entrambi questi fattori sono fondamentali per garantire l’accuratezza del trattamento radiante. I cuscini, inoltre, sono facilmente lavabili e possono essere riutilizzati per altri pazienti”. 

La donazione alla Struttura di Medicina Oncologica consiste, invece, in una sedia-bilancia elettronica e in 17 bilance analogiche. L’utilità della prima è nel facile utilizzo per pazienti invalidi e incapaci di mantenere la postura eretta, mentre le seconde saranno posizionate in ciascuna stanza di degenza del reparto evitando complicati spostamenti. Come ha spiegato Marco D’Incà, direttore del reparto: “Nel nostro contesto assistenziale, il frequente monitoraggio del peso corporeo è fondamentale per valutare eventuali esiti di malnutrizione o di ripresa alimentare e per calcolare le dosi chemioterapiche da somministrare. Avere disponibilità di molte bilance si traduce in un risparmio di tempo e in una riduzione di fatica per gli operatori che non dovranno più movimentare pesanti strumenti da uno spazio all’altro. Siamo molto grati ad Andos per questo gesto di sensibilità”. 

Andos Reggio Emilia nasce nel 2013 per volontà di un gruppo di donne con diagnosi di tumore al seno, dedica il proprio impegno a iniziative di raccolta fondi a favore di progetti di miglioramento dell’assistenza ed è vicina alle pazienti che intraprendono il percorso di cura.  https://www.andosreggioe.it/ 

L’Ufficio Stampa 

 

Immagini: 
  • Andos in Medicina Oncologica
  • Andos in Radioterapia