Nota di Risposta al Direttore de "La Nuova Prima Pagina" in merito all'articolo "Quel libro (imposto) ai nascituri"

Reggio Emilia, 11 Febbraio 2015

Gentile direttore, vorremmo esprimere un minimo di rammarico per la lettera pubblicata in data odierna, priva di firma, titolata "Quel libro (imposto) ai nascituri". 
Il progetto “Nati con cultura”, inserito tra le iniziative del Cinquantenario del Santa Maria Nuova in collaborazione con il Comune di Reggio Emilia, nasce come invito ad apprezzare la cultura partendo da ciò che di importante offre la Città: il museo civico, la rete delle biblioteche. 
La positiva esperienza di collaborazione dello scrittore reggiano Giuseppe Caliceti con la Biblioteca dell’Ospedale, con particolare riferimento al progetto di letture di intrattenimento per i degenti (denominato Cure leggére, lèggere cura), è stato lo spunto per offrire ai nati nel 2015, insieme all’omaggio simbolico del passaporto per la cultura, un dono più tangibile, ugualmente legato al territorio. 
La poesia visiva dal titolo “Eccomi: il libro della nascita” è stata donata dallo scrittore reggiano all’Ospedale e tale dono viene proposto ai genitori dei nuovi nati. 
Il costo sostenuto dall’Azienda è stato unicamente quello della realizzazione di circa 2.000 copie sotto forma di opuscolo e sarà coperto, come tutti i costi compresi nel progetto delle celebrazioni del Cinquantenario, dagli sponsor che hanno generosamente scelto di affiancarci (Credem, Iren Emilia, Landi Renzo S.p.a). 
Ognuno può avere a tale proposito una sua opinione ma, crediamo, un libro regalato non può essere in alcun modo vissuto come un'imposizione e ogni regalo, se non gradito, può essere rifiutato. 

L’Ufficio Stampa