Precisazioni in merito ai comunicati di CISL FPS e FIALS riguardanti il concorso pubblico per Operatore Socio Sanitario in corso di svolgimento

Reggio Emilia, 25 Novembre 2011

Al fine di dirimere ogni dubbio, si forniscono le seguenti precisazioni con l’obiettivo di rassicurare tutti gli interessati circa l’assoluta regolarità delle operazioni concorsuali sin qui espletate, nonché il totale rispetto di quanto previsto dalla normativa che regola la disciplina concorsuale del personale non dirigenziale del SSN (DPR n. 220/2001).

Questi i fatti:
La prova pratica estratta (la n. 2) consisteva nel rispondere a 10 quesiti barrando, per ciascun quesito, una sola delle risposte indicate nel questionario.
La Commissione aveva a disposizione 30 punti complessivi e, per ciascuna risposta corretta, sarebbero stati attribuiti 3 punti. La prova si riteneva sufficiente conseguendo il punteggio di 21/30.

Nei giorni successivi allo svolgimento della prova pratica ha avuto inizio la fase di correzione degli elaborati dalla quale è emerso che n. 554 candidati sono risultati idonei mentre i restanti n. 423, non avendo riportato il punteggio minimo richiesto, non hanno conseguito l’idoneità e non sono stati ammessi alla successiva prova orale, il tutto come comunicato in data 15 novembre tramite il sito internet aziendale.

A seguito delle numerose richieste di chiarimenti da parte dei candidati esclusi dalla prova orale, la Commissione, oltre ad aver regolarmente e tempestivamente fornito risposta a tutti, anche mediante pubblicazione sul sito dell’ASMN del questionario oggetto della prova con l’indicazione delle risposte, ha ritenuto opportuno riunirsi nuovamente il 19 novembre per effettuare ulteriori verifiche che hanno portato alla luce un problema interpretativo sul quesito n. 7, la cui analisi portava i componenti la Commissione a ritenere giusta, oltre alla risposta fornita alla lettera a), considerata esatta dalla Commissione, anche la risposta fornita alla lettera c).
Di contro, veniva ribadita la correttezza di tutti i restanti quesiti e delle relative risposte riportate.

La Commissione Esaminatrice, a seguito di quanto emerso, rivedeva le determinazioni assunte in precedenza e decideva di comunicare urgentemente a tutti i 124 candidati interessati il superamento della prova pratica con il punteggio di 21/30 fissando ulteriori giornate nel  mese di gennaio 2012 per l’espletamento della successiva prova orale. La Commissione sta terminando di rivedere anche le risposte date al quesito n. 7 da parte dei restanti candidati i quali, sempre tramite pubblicazione sul sito dell’ASMN, potranno conoscere nei prossimi giorni il punteggio definitivo.

La Commissione pertanto, in piena coscienza del proprio ruolo, a fronte delle segnalazioni intervenute e con regolare verbalizzazione delle proprie decisioni, ha ritenuto di modificare la propria posizione, per i motivi sopra esposti, agendo in assoluta correttezza e nel rispetto dei principi di buona fede e trasparenza.

Da ultimo, si intende porre l’attenzione sul fatto che l’annullamento di una procedura concorsuale che, come spiegato, è stata svolta nel pieno rispetto dei criteri imposti dalla normativa, che coinvolge centinaia di candidati ed è estremamente impegnativa in termini organizzativi, non può essere dettato da valutazioni frettolose ed improprie.

Il Servizio Gestione del Personale
L’Ufficio Stampa