Progetto Pulcino Onlus dona alla Neonatologia dell’Azienda ospedaliera Irccs Santa Maria Nuova un ecografo di ultima generazione del valore di 60mila euro

L’associazione, nata nel 2008 per sostenere le attività del Reparto, e la sua presidente Cristiana Magnani sono stati ringraziati questa mattina dal direttore generale Antonella Messori e dal primario Giancarlo Gargano 

 
Il nuovo ecografoAffiniti 50” della Philips sarà impiegato per effettuare esami diagnostici in Neonatologia e Terapia intensiva Neonatale sui piccoli degenti, prevalentemente neonati prematuri e critici. Si tratta di soggetti molto fragili che necessitano di assistenza individualizzata e non tollerano spostamenti o manipolazioni.
Dotata di maggiori potenzialità rispetto alle versioni precedenti, l’apparecchiatura permetterà la valutazione funzionale precisa della capacità cardiocircolatoria del neonato, facilitando la diagnosi grazie all’elevata definizione delle immagini. 
 
L’ecografo è divenuto ormai strumento insostituibile nella attività delle Tin (Terapie intensive neonatali) per lo studio di numerosi organi e apparati. 
“La donazione – spiega il dottor Giancarlo Gargano, direttore della struttura complessa di Neonatologia - è particolarmente gradita, non solo per il suo rilievo economico e quindi per l’impegno profuso ma anche per il suo significato e le possibilità cliniche a vantaggio dei nostri piccolissimi ospiti”.
Il reparto ricovera annualmente oltre 400 neonati di cui circa il 20 % prematuri, nati cioè prima della 37^ settimana di gestazione, una parte dei quali di peso inferiore ai 1500 grammi, a grande rischio di patologie respiratorie e cerebrali.
L’ecografo è parte integrante delle attività neonatologiche ed è utilizzato in modo routinario per effettuare ecografia cerebrale transfontanellare, ecocardiografia e ecocolor-doppler cardiaco, ecografia toracica, ecografia addominale e renale, ecografia delle anche, ecografia delle parti molli, ecografia dei vasi.
“Lo strumento è dotato di sonde che consentiranno misurazioni più precise rispetto al passato, offrendo informazioni diagnostiche e prognostiche altamente accurate, fondamentali per pazienti fragili quali i prematuri” conclude Giancarlo Gargano.
Il Direttore generale Antonella Messori e lo stesso dott Gargano hanno ricevuto questa mattina, insieme alla équipe del reparto, la Presidente di Pulcino Onlus Cristiana Magnani e alcuni soci. Nata nel 2008 per volontà della attuale presidente con l’obiettivo di sostenere l’attività della Neonatologia del Santa Maria Nuova, in questi sette anni di vita l’associazione ha contribuito in maniera significativa alla vita del reparto con donazioni che hanno interessato l’integrazione delle dotazioni tecnologiche e l’attivazione di borse di studio per giovani professionisti.
 
“La raccolta fondi per questo progetto, iniziata nel 2013, è stata un successo oltre le nostre aspettative” ha commentato soddisfatta Cristiana Magnani “È stato determinante l’apporto della iniziativa bomboniere solidali, le iniziative pubbliche quali le feste per gli ex piccoli ospiti del reparto e i loro famigliari, oltre al contributo derivante dal 5 mille. Un grande ringraziamento a tutti coloro che ci hanno permesso di raggiungere questo obiettivo!”
 
“Un ringraziamento speciale alla presidente e alla associazione tutta” ha concluso Antonella Messori ”questa donazione è la ulteriore dimostrazione della importanza del contributo della comunità alla vita dell’Ospedale, in questo caso con un occhio di riguardo ai piccolissimi pazienti che vengono presi in cura in questo centro di terzo livello, l’unico in provincia di Reggio Emilia”.
 
L’Ufficio Stampa
 
Foto 1: nella foto di gruppo, Antonella Messori, a sinistra dell’ecografo “affiniti 50”. A destra Cristiana Magnani, il personale del reparto di Neonatologia con Giancarlo Gargano e Patrizia Beltrami  
  
Foto 2: L’ecografo “affiniti 50”  
 
L’APPROFONDIMENTO
Il numero di prestazioni ecografiche  fatte annualmente in reparto è superiore alle 1000.
L’ecografia è però anche largamente utilizzata in regime ambulatoriale o come attività di consulenza e di terzo livello nei confronti dei bambini nati negli altri punti nascita provinciali.
Come mostra il grafico, il numero di esami effettuati è in progressivo e costante incremento nel corso degli ultimi anni
Nel grafico sopra riportato si osserva come il numero di cardiopatie congenite diagnosticate nei primi giorni di vita grazie all’utilizzo dell’ecografo sia progressivamente aumentato nel corso degli anni.



Progetto Pulcino
nasce nel luglio 2008 per volontà della dottoressa Cristiana Magnani e ottiene l’iscrizione all’anagrafe unica delle ONLUS-settore Beneficenza il 6 agosto 2008.
 
L’obiettivo peculiare dell’Associazione è raccogliere fondi per l’acquisto di apparecchiature, attrezzature e conferimento di borse di studio a favore della Struttura Complessa di Neonatologia e Terapia Intensiva Neonatale dell’Azienda Ospedaliera Santa Maria Nuova di Reggio Emilia.
 
Di rilevanza, oltre all’acquisto di respiratori, incubatrici, culle e fototerapie:
  • la partecipazione  all’acquisto nel 2010 della RETCAM importante, innovativa attrezzatura per la diagnosi della retinopatia del prematuro, grave patologia che colpisce prevalentemente i nati molto prematuramente, sotto le 32 settimane di età gestazionale, e che può portare a cecità; 
     
  • nel 2011 l’acquisto del  “Cooling con registrazione EEG integrata” apparecchio  che serve a limitare i danni della grave asfissia perinatale mediante trattamento con ipotermia (sia del solo distretto cefalico che di tutto il corpo) riuscendo in tal modo a ridurre mortalità ed esiti neurologici nelle forme sia moderate che severe di encefalopatia ipossico-ischemica nei neonati a termine;
     
  • nel 2013 l’acquisto di un sistema di monitoraggio intensivo centralizzato composto da 18 monitor polifunzionali e due centrali di monitoraggio;
     
  • nel 2015 l’acquisto di un ecografo per lo studio dei flussi cerebrali neonatali.
 
Di rilevanza anche da anni una borsa di studio per una psicologa e un neonatologo.

Il raggiungimento dei diversi obiettivi viene perseguito con la raccolta di fondi effettuata attraverso donazioni di privati, di ditte, di associazioni, con l’organizzazione di tornei di carte, mercatini, cene, spettacoli teatrali, dialettali, concerti, tornei sportivi, gare di ballo, vendita di gadget tra cui cioccolatini, i libri “Ricette per il tuo Pulcino”, segnalibri, magliette e felpe per bimbi con logo, e soprattutto bomboniere solidali per battesimi, comunioni e nozze come si può vedere dal sito www.progettopulcino.org