AUSL.RE.IT

Registrazione delle imprese del settore alimentare

  • stampa

Tu sei qui

Descrizione
Ogni impresa alimentare (di produzione, commercio, somministrazione, trasporto di prodotti alimentari e bevande) deve essere registrata presso il Dipartimento di sanità pubblica dell’Azienda Usl.
Per ottenere questa registrazione, l’impresa alimentare deve presentare una notifica di inizio attività al Dipartimento di sanità pubblica dell’Azienda Usl tramite il SUAP – Sportello Unico Attività Produttive - dove ha sede operativa l’attività.
In caso di modifica o di cessazione dell’attività, l’impresa alimentare deve darne comunicazione allo stesso Dipartimento di sanità pubblica tramite il SUAP – Sportello Unico Attività Produttive - con la medesima procedura.
Informazioni utili

Presso tutte le sedi territoriali il personale SIAN è disponible a fornire informazioni inerenti le imprese alimentari di propria competenza

Che cosa serve

Le notifiche devono essere inviate in forma telematica al SUAP mediante la compilazione di un modello. I modelli sono di tre tipologie:
1) Per le nuove attività e subingressi di attività già registrate MODELLO A1;
2) Per i distributori automatici MODELLO A1 bis ;
3) Per la comunicazione di modifiche strutturali e/o impiantistiche e/o produttive di imprese registrate MODELLO A1 ter.
Per la comunicazione di sospensione/cessazione di attività registrate è stato predisposto un apposito modulo.

Aspetti economici
Con Tariffa
Contributo euro aziendale: 
20.00

Il procedimento di registrazione prevede una tariffa di 20 euro.
Le modalità di pagamento sono due:
1) conto corrente postale nr. 10361426 intestato alla Tesoreria USL di Reggio Emilia
2) bonifico bancario: IBAN IT34Y0306902477100000046052
Causale per entrambe le modalità: "Notifica OSA fuori campo IVA art. 4 DPR 633/72"

La ricevuta di pagamento deve essere allegata alla notifica al momento della sua presentazione.

La comunicazione di sospensione/cessazione di attività è gratuita.

Dove andare
Normativa di riferimento

Regolamento CE 852/2004; Delibera della Giunta Regionale n. 1015/2008; Determina del Responsabile del Servizio Veterinario e Igiene degli Alimenti n. 14738/2013

Documenti