Trasmissione documentazione relativa al mancato obbligo vaccinale per la prevenzione dall’infezione da SARS-CoV-2

Al fine di adempiere a quanto previsto dall’art. 4-quater, nonché agli artt. 4, 4-bis e 4-ter del DL 44/2021 che dispone l’obbligo vaccinale per la prevenzione dall’infezione da SARS-CoV-2  e la conseguente sanzione amministrativa pecuniaria di euro 100 in caso di inosservanza, il Ministero della salute, avvalendosi dell'Agenzia delle entrate-Riscossione, comunica ai soggetti inadempienti l'avvio del procedimento sanzionatorio e indica il termine perentorio di dieci giorni dalla ricezione per comunicare all'Azienda sanitaria locale competente l'eventuale certificazione relativa al differimento o all'esenzione dall'obbligo vaccinale, ovvero altra ragione di assoluta e oggettiva impossibilità. 

 

La documentazione deve essere presentata in modalità telematica attraverso il modulo web indicato di seguito (link al form), accessibile con autenticazione tramite SPID, che consente al cittadino di inserire i propri dati, allegare la scansione della sanzione e la documentazione attestante l’esonero/differimento.

In caso di cittadini sprovvisti di SPID, è possibile inoltrare la documentazione (lettera dell’Agenzia delle Entrate, documento di identità e certificazione per differimento o esenzione) all'indirizzo PEC sanitapubblica@pec.ausl.re.it.

É possibile inoltre consegnare la documentazione relativa al procedimento sanzionatorio sull’obbligo vaccinale in formato cartaceo alla Segreteria del Dipartimento di Sanità Pubblica (Pad. Ziccardi, Campus S. Lazzaro - Via Amendola, 2 - Reggio Emilia) da lunedì a venerdì dalle 8.30 alle 12.30; martedì e giovedì dalle 14.00 alle 17.00.

 


Ultimo aggiornamento: 13/04/22