Un ecografo di ultima generazione donato alla Cardiologia Interventistica del Santa Maria Nuova da “Solidarietà per il Malato Onlus” e dall’associazione “Il Cuore della Montagna”

Sarà utilizzato nella struttura complessa di Cardiologia Interventistica dell’Azienda Ospedaliera Irccs Santa Maria Nuova diretta dal dottor Antonio Manari sia per gli interventi operatori eseguiti nelle Sale di Emodinamica ed Elettrofisiologia di Reggio che per i pazienti ricoverati nei 18 letti del reparto di Riabilitazione cardiologica di Castelnovo Monti. A questo è destinato l’Ecocardiografo color doppler donato dall’associazione “Solidarietà per il malato Onlus, Montecchio Emilia insieme a “Il Cuore della Montagna”, Castelnovo Monti. 
 
L’apparecchio donato all’ospedale Santa Maria Nuova il cui valore complessivo ammonta a 60mila euro, è denominato CX50 POC ed è prodotto dalla ditta Philips. E’ uno strumento portatile e completo di sonda transtoracica e transesofagea. Servirà in sala operatoria per  garantire la precisa e affidabile visualizzazione delle strutture cardiache oggetto di intervento, rendendo più sicuri gli interventi stessi. 
 
Esprime gratitudine il dottor Manari e mette in evidenza: “Una grande parte dell'utenza della Cardiologia Interventistica è costituita da pazienti reduci da interventi cardiochirurgici recenti (sia di By Pass Aorto coronarico che di sostituzione valvolare) e avviati a riabilitazione cardiologica, per questo è importante disporre di apparecchiature che permettano di valutare attentamente la funzionalità delle protesi valvolari impiantate e di monitorare eventuali complicanze post-operatorie”. 
 
Sono oltre 2mila i pazienti trattati in un anno nei due laboratori di interventistica dell’Arcispedale Santa Maria Nuova, mentre quelli ricoverati nella struttura di Riabilitazione cardiologica sono oltre 500 all'anno. 
 
L’ufficio Stampa 
 
 
NELLA FOTO: da sinistra a destra: Azzio Castagnetti, consigliere del Cda di "Solidarietà per il malato";  Giorgio Mazzi, direttore sanitario Asmn; Antonio Manari direttore struttura complessa Cardiologia interventistica; Erio Salsi, presidente del Cda di "Solidarietà per il malato"; Ugo Toni, vicepresidente di "Cuore della montagna"