Vaccinazione contro la febbre gialla

Su richiesta del cittadino, in previsione di viaggi internazionali, il Servizio di igiene pubblica dell’Azienda Usl pratica al viaggiatore la vaccinazione contro la febbre gialla.
Questa vaccinazione è raccomandata a chi si reca nelle regioni equatoriali dell’Africa e dell’America meridionale, dove la malattia è endemica. Alcuni di questi Paesi la richiedono obbligatoriamente per il visto di entrata.
La vaccinazione contro la febbre gialla è somministrata in un’unica dose e consiste in un’iniezione nella parte alta del braccio. Può essere praticata a partire da 9 mesi di vita. Deve essere eseguita almeno 10 giorni prima dell’arrivo nella zona endemica, va quindi prenotata con un congruo anticipo rispetto alla data del viaggio.
Dopo la vaccinazione l’Azienda Usl rilascia un certificato internazionale, che ha validità legale a partire dal decimo giorno ed è valido per tutta la vita (disposizione dell'OMS in vigore dal 11-7-2016). La disposizione vale sia per i certificati già rilasciati che per quelli di nuova emissione.  

Per questa vaccinazione rivolgersi ad uno degli ambulatori di

sanità pubblica autorizzati dal Ministero della salute, da cercare di seguito nel riquadro “Dove andare”.
Si possono anche consultare le informazioni sanitarie utili per viaggiare pubblicate dalla Regione Emilia-Romagna.

Informazioni utili

Consigli utili per chi deve affrontare un viaggio: vedi la pubblicazione regionale linkata. Informazioni, consulenza e altre vaccinazioni per viaggiatori: vedi scheda specifica n. 193.

Modalità di accesso

Per accedere alla prestazione è necessario presentare:

  • Documento di riconoscimento in corso di validità (es. carta di identità, passaporto, permesso soggiorno),
  • tessera sanitaria europea;
  • Documentazione sanitaria relativa a precedenti vaccinazioni non eseguite presso l’Azienda di Reggio Emilia.

Modalità di prenotazione

Per la prenotazione occorre rivolgersi a: 

  • tutti gli sportelli CUP; 
  • FarmaCUP; 
  • CUPWeb tramite il proprio FSE (Fascicolo Sanitario Elettronico);
  • ambulatori medici abilitati.

Documenti rilasciati

Dopo la vaccinazione, l’Azienda USL rilascia un certificato internazionale, che ha validità legale a partire dal decimo giorno ed è valido per tutta la vita, come da disposizione dell'OMS in vigore dal 11-7-2016 e ha validità sia per i certificati già rilasciati che per quelli di nuova emissione.

Il medico  raccoglie l'anamnesi, verifica che non esistano controindicazioni, raccoglie il consenso informato ed esegue la vaccinazione. Certificato di vaccinazione Mod. 33-E

Aspetti economici

La prestazione prevede il pagamento di un ticket

A questa tariffa per la somministrazione va aggiunto il costo del vaccino (circa 15 euro). Per i viaggiatori per motivi umanitari e di volontariato tutte le vaccinazioni praticate sono completamente gratuite.

Normativa di riferimento

Delibera Assemblea legislativa regionale n. 69 del 22 dicembre 2011: tariffario regionale Dipartimento di sanità pubblica.