Controllo in vigilanza per il benessere animale o inconvenienti igienico sanitari che coinvolgono animali

In caso di inconvenienti igienici che coinvolgono animali, su richiesta di privati viene rilasciato dal Servizio veterinario dell’Azienda Usl un parere sanitario. Se l’inconveniente comporta anche rischi per la salute collettiva, il Servizio veterinario dell’Azienda Usl opera in collaborazione con il Servizio di igiene pubblica.

Per essere presa in considerazione la segnalazione deve essere sottoscritta in modo leggibile e deve essere indicato l’indirizzo di chi chiede il parere.

Le segnalazioni di casi di abbandono o maltrattamento di animali seguono lo stesso percorso.

Informazioni utili

Per essere presa in considerazione la segnalazione deve essere sottoscritta in modo leggibile; deve essere indicato anche l’indirizzo di chi chiede il parere, perché possa essere comunicato l’esito della valutazione. Le segnalazioni di casi di mancato rispetto del benessere dell’animale (es. abbandoni, sospetti di maltrattamenti) seguono lo stesso percorso: segnalazione scritta al Servizio veterinario, accertamento e parere sanitario del Servizio, eventuali sanzioni da parte del Servizio Veterinario.

Documenti necessari

Richiesta formale d’intervento sottoscritta dal richiedente (cliccare qui per accedere al modulo per richiesta)  presentata al Servizio Veterinario Az. USL (Area Territoriale Veterinaria competente)

Modalità di erogazione

A seguito della richiesta il Servizio Veterinario Az. USL effettua sopralluogo per accertare quanto segnalato.

Aspetti economici

La prestazione prevede il pagamento di un ticket

Con ticket/tariffa oraria (? 67/ora) in caso di intervento nell'interesse del privato La tariffa non è dovuta se il servizio valuta che l'intervento è stato effettuato nell'interesse della salute collettiva

Normativa di riferimento

art. 85 DPR n. 320/54, Regolamenti Comunali di Igiene ove vigenti, Delib. Reg.le n. 69/2011