Medicina Nucleare

Indirizzo:
Viale Risorgimento, 80 - Reggio Emilia
Autobus:
Seta Linea 1 - minibù H
Come arrivare:
Responsabile Infermieristico e Tecnico
Simona Cola

Telefono:

0522 296284

Telefono segreteria:

0522 296540 da lunedì a sabato dalle ore 10.30 alle ore 13.00

Fax:

0522 296153

Orario di apertura

Informazioni o appuntamenti telefonici:

Dal lunedì al sabato ore 10.30 - 13.00

Tel. 0522 296540


Servizio

Dal lunedì al venerdì ore 7.30 - 19.30,

sabato ore 7.30 - 13.30.

Tel. 0522 296284

Il Servizio è disponibile ad effettuare indagini urgenti per pazienti del Pronto Soccorso o ricoverati in questo ospedale e negli ospedali provinciali dal Lunedì al Venerdì (dalle ore 8.00 alle 19.30) e Sabato mattina (dalle ore 8.00 alle 13.30).

Orario Segreteria

Segreteria (per informazioni, appuntamenti ecc.)

Dal lunedì al venerdì ore 8.00 - 15.30,

sabato ore 8.00 - 13.00

Nei mesi di luglio e agosto orario ridotto dal lunedì al sabato ore 8.00 - 13.00

Orario prenotazioni
da lunedì a sabato dalle ore 10.30-alle ore 13.00; tutti i giorni feriali

Orario consegna referti
da lun a ven: 10.00-15.30 _ sab: 8.00-13.00 - possibile l'invio per posta

La Struttura Complessa di Medicina Nucleare si compone di un Servizio di Diagnostica ed una Sezione di Terapia.

Il Servizio di Diagnostica Medico Nucleare è in funzione dal 1973 e svolge le seguenti attività:

  • diagnostica morfologica e funzionale tradizionale,
  • diagnostica PET-CT,
  • terapia radiometabolica ambulatoriale.

Nel Servizio vengono eseguite tutte le scintigrafie previste dal nomenclatore nazionale.

Queste vengono effettuate introducendo nel paziente, in genere per via orale o endovenosa, un "vettore", che abbia la capacità di concentrarsi in un organo, in un apparato o in una lesione, sfruttandone una funzione caratteristica; tale vettore, mediante marcatura con un isotopo radioattivo, può essere agevolmente seguito dall’esterno nella sua distribuzione corporea o nel suo destino metabolico; pertanto, a differenza delle altre tecniche di imaging, la patologia viene rilevata mediante meccanismi funzionali.

Questo principio vale anche per le immagini PET, dove, rispetto alla tradizionale diagnostica medico-nucleare che utilizza emettitori gamma, si impiegano emettitori positronici a vita brevissima prodotti in loco da un Ciclotrone, che necessitano di una macchina di rilevazione particolare; questa metodica, connessa ad un apparecchio per Tomografia Computerizzata, permette soprattutto di rilevare le localizzazioni neoplastiche, localizzandole con precisione.

In campo terapeutico vengono effettuati trattamenti ambulatoriali negli ipertiroidismi, nelle artopatie croniche e, a scopo palliativo antalgico, nei pazienti con neoplasie metastatizzate alle ossa.

REFERTI:  PET E SCINTIGRAFIE IN PORTINERIA

Regole generali per l'utente

A tutti i pazienti che si presentano al Servizio per effettuare una indagine scintigrafica viene consegnato un piccolo opuscolo in cui vengono forniti alcuni chiarimenti sui più frequenti dubbi e sulle perplessità che la scarsa conoscenza di queste tecniche può generare.

Per grandi linee si può affermare che:

  • non esistono significativi rischi di alcun tipo nell’effettuare indagini scintigrafiche,
  • la modesta radioattività assunta dal paziente non crea problemi di sorta a livello personale e ai familiari,
  • l’indagine è in genere del tutto atraumatica.

Il Servizio, nella sede attuale, dispone di ampi spazi tecnici e amministrativi, di tre sale di diagnostica dove possono accedere anche pazienti allettati, di sale d’attesa separate per pazienti già iniettati ed accompagnatori e di sistema di raccolta di liquami radioattivi, per limitare la contaminazione ambientale. E’ dotata di due macchine a doppia testata per diagnostica tradizionale, una a geometria fissa, la seconda variabile, che consentono di eseguire tutte le indagini planari, tomografiche e whole body.

La più recente acquisizione è il tomografo PET.

COME SI ACCEDE AL SERVIZIO

Per le indagini programmabili, sia per pazienti ricoverati che per gli ambulatoriali, è necessario l’appuntamento con la Segreteria dell’U.O; per pazienti esterni questo potrà essere effettuato direttamente, via telefono o tramite i CUP periferici. Per molte indagini il radiofarmaco è disponibile quotidianamente presso l’U.O., mentre per alcune prestazioni il tempo di programmazione risente delle dilazioni determinate dalla necessità di ordinare il radiofarmaco specifico a ditte esterne. Le modalità secondo cui vengono create le liste di prenotazione sono visionabili presso la Segreteria.

DOCUMENTI NECESSARI

Per i pazienti ambulatoriali è necessario presentarsi con la richiesta del Medico di Base o dello Specialista, debitamente compilata e con la ricevuta attestante il pagamento del ticket o la vidimazione di esenzione apposta dall’ufficio Cassa; utile portare in visione gli esami più recenti relativi alla situazione patologica in atto.

Per i pazienti ricoverati o in regime di Day Hospital è sufficiente la richiesta interna di un medico dell’Unità Operativa di provenienza. In entrambi i casi è opportuno che il paziente sia accompagnato dalla documentazione clinica più recente (cartella clinica o indagini precedenti).

Per tutti gli esami PET è necessaria, al momento della prenotazione, inviare apposito modulo debitamente compilato dal medico curante, clicca qui per scaricarli.

Per la ricerca del Linfonodo Sentinella occorre compilare il Modulo di prenotazione dell’esame Ricerca di Linfonodo Sentinella specificando la data dell’intervento