IL PROGETTO UNAMANO – sostegno di pazienti al lavoro

Il progetto UNA MANO è nato per facilitare il mantenimento del posto di lavoro e il reinserimento lavorativo di persone affette da malattia oncologica, per cui i destinatari del servizio sono i pazienti con diagnosi oncologica in età lavorativa.  

Le difficoltà connesse al rientro al lavoro dopo un cancro sono molto diffuse tra coloro che riescono a mantenere l'occupazione, ostacolando l'individuo nello svolgimento delle proprie mansioni lavorative. 

Nel rispetto della volontà del paziente, queste problematicità dovrebbero essere rese note al datore di lavoro, per sensibilizzare l'ambiente e facilitare il percorso di rientro. 

L'innovazione del progetto è rappresentata dal fatto che, per la prima volta, il divario percepito tra l'ambito sanitario e quello lavorativo viene colmato.

Il paziente viene accompagnato in un percorso di rientro al lavoro, con il sostegno del principale coordinatore del progetto, ossia il terapista occupazionale.

Il terapista occupazionale è quella figura sanitaria che, operando nell'ambito della prevenzione e della riabilitazione, ha l'obiettivo di aiutare le persone con qualsiasi tipo di patologia ad affrontare le problematiche che si possono presentare nella vita quotidiana. 

Nel caso specifico, il terapista occupazionale è in grado di valutare i singoli casi e di elaborare un percorso riabilitativo e di reinserimento lavorativo personalizzato, anche intervenendo, qualora il lavoratore fosse d'accordo, sul posto di lavoro, per valutare eventuali ostacoli e soluzioni. 

Il terapista occupazionale opera e lavora a stretto contatto con altri professionisti, in modo da garantire una tempestiva presa in carico e l'erogazione di un intervento il più personalizzato possibile. 

Per questo è stata attivata una rete territoriale di stampo socio-sanitario che prevede il coinvolgimento, oltre che dell'Azienda Unità Sanitaria Locale - IRCCS di Reggio Emilia, di enti sindacali, cooperative sociali, associazioni di volontariato, enti di formazione e Ordini professionali.

Nel concreto il nuovo servizio offre supporto informativo, supporto sanitario e\o sociale per affrontare le difficoltà percepite sul posto di lavoro, una consulenza previdenziale e assistenziale, un percorso di orientamento comprensivo di tirocini professionali.

Gli interventi sono personalizzati a seconda delle esigenze e degli obiettivi dei singoli pazienti e sono orientati, oltre che a un complessivo recupero fisico e psichico, alla reintegrazione e partecipazione sociale.

La rete socio-sanitaria di UNAMANO
PER CONTATTARCI Clicca qui

UNAMANO è stato sviluppato grazie al supporto della Fondazione Manodori di Reggio Emilia, nell'ambito del bando WelCom1 (Welfare di Comunità) e dell'Azienda Unità Sanitaria Locale - IRCCS di Reggio Emilia.

UNAMANO è stato approvato da parte del Comitato Etico Locale (2018/8410).