Le persone con patologie immunomediate DEVONO essere vaccinate

SI. Le persone con malattie autoimmuni (reumatiche, oculari, polmonari, renali, neurologiche , epatiche e  croniche intestinali), sono a più alto rischio di manifestazioni gravi per Covid-19 e di esiti peggiori rispetto alla popolazione generale, motivo per cui è fondamentale che vengano vaccinate il più presto possibile, indipendentemente dal tipo di patologia sottostante e dal tipo di trattamento immunomodulante o immunosopressivo in atto.  Il  Ministero della Salute ha inserito i pazienti con patologie immunomediate tra le persone estremamente vulnerabili  da sottoporre in modo prioritario alla vaccinazione.