Nuove nomine all'Ospedale di Castelnovo ne' Monti

Reggio Emilia, 9 Dicembre 2011





E’ stata recentemente attivata all’Ospedale S. Anna di Castelnovo né Monti, una Struttura Operativa Semplice (SOS) di Urologia afferente alla corrispondente Struttura Operativa Complessa dell’Azienda Ospedaliera Santa Maria Nuova di Reggio Emilia, diretta dal Dottor Franco Bergamaschi.
Dal 1.12.2011 la responsabilità della struttura è stata attribuita al Dottor Roberto Rossi Cesolari, che da anni presta la sua attività all’Ospedale di Castelnovo Monti, in qualità di consulente urologo, apprezzato per le competenze tecniche e professionali.
La nuova SOS, funzionalmente inserita all’interno del Dipartimento Chirurgico dell’ospedale montano, si avvale della collaborazione dei professionisti dell’Unità Operativa di Chirurgia Generale, e, per l’attività di ricovero, delle degenze dell’Area Assistenziale per Intensità di Cure Chirurgico - Ortopedica. Alla nuova struttura sono assegnati 3 posti letto di ricovero ordinario + 1 in Day Hospital, nell’area di degenza chirurgico-ortopedica. 
Effettuerà attività ambulatoriale, in Day Surgery, in degenza ordinaria, oltre all’attività chirurgica ed endoscopica. Rispetto all’assistenza post-operatoria, è attivata una Pronta Disponibilità specialistica urologica, con permanenza del medico nell’ambito del Distretto di Castelnovo né Monti, nelle 12 ore notturne successive alla seduta operatoria programmata settimanalmente per garantire continuità e sicurezza dell’assistenza.

Altri due incarichi sono stati attribuiti a fare data dal 1° dicembre.
Il primo al dott. Gianni Zobbi che diventa Responsabile della SOS di Riabilitazione Cardiologica. Il secondo al dott. Gianpaolo Russi nuovo Responsabile della Struttura Semplice denominata “Laboratorio Analisi Chimico – Cliniche e Trasfusionale".

L’attività cardiologica di Cast. Monti attualmente afferisce alla struttura complessa di Cardiologia Interventistica ASMN, diretta dal dott. Antonio Manari.

L’attuale organizzazione  favorisce:

  • un accesso più diretto e meglio definito per i pazienti ricoverati al S. Anna che devono essere sottoposti alle  procedure interventistiche offerte da ASMN;
  • il completamento del percorso dei pazienti affetti da cardiopatia ischemica, con agevolazione del collegamento tra la diagnostica invasiva coronarografica e l’eventuale rivascolarizzazione  miocardica (percutanea o chirurgica) con gli aspetti riabilitativi post-intervento.
La SOS dell’Ospedale del S. Anna ha un’assegnazione di 19 posti letto di degenza ordinaria e di day hospital,  tra cui 3 posti letto di terapia internsiva e 11 di riabilitazione.

La dotazione organica medica è composta da un pool di medici dedicati, di cui 3 in servizio pressoché permanente a Cast. Monti, e 2 che ruotano con i colleghi della Struttura ASMN per coprire le residue esigenze di servizio. E’ continuamente garantita la presenza del medico cardiologo  nell’arco delle 24 h.
In regime di consulenza, viene altresì assicurata l’attività ambulatoriale rivolta ad esterni in misura di  32 ore settimanali. Sono attivi anche un ambulatorio dello scompenso e ambulatori di medicina dello sport.

Quanto all’attività laboratoristica, si ricorda che nell’ottobre 2008 il Laboratorio di Cast. Monti è stato accorpato all’Azienda Ospedaliera Arcispedale S. Maria Nuova, nella cui dotazione organica sono transitati 2 medici, 1 biologo e 11 tecnici di laboratorio.

Da allora l’attività del S. Anna è organizzata in struttura semplice, sinora diretta dall’attuale Direttore della Medicina Trasfusionale del S. Maria Nuova. 

In adesione al progetto di riordino dell’attività laboratoristica provinciale il professionista che assume il ruolo di responsabile delle SOS della montagna impegnerà le proprie capacità organizzativo – gestionali operando in un contesto interaziendale integrato, favorendo l’implementazione del progetto T&S. Quella diretta dal dott. Russi è Struttura Semplice a valenza dipartimentale ed afferisce al Dipartimento di Medicina di Laboratorio ASMN.

Le nuove nomine confermano la stretta collaborazione tra le due aziende sanitarie pubbliche della provincia, volta a valorizzare e potenziare le competenze e le attività garantite dal Sant’Anna.
Complessivamente oggi l’Ospedale S. Anna è in grado di rispondere alla maggioranza dei bisogni della popolazione residente nel distretto e, per alcune specialità, anche alla popolazione della provincia, ad esempio per la riabilitazione cardiologica e la chirurgia otorinolaringoiatrica infantile.
In un sistema di rete, come quello della nostra provincia il riferimento naturale dell’Ospedale di Castelnovo Monti, per il trattamento di alcune patologie rimane l’Azienda Ospedaliera Santa Maria Nuova di Reggio Emilia.

Gli Uffici Stampa


Foto: Dr. Roberto Rossi Cesolari, Dr. Gianni Zobbi, Dr. Gianpaolo Russi