Nuovi apparecchi per la ventilazione polmonare donati al Pronto Soccorso in memoria di Giuliano Vecchi

Reggio Emilia, 9 Novembre 2011

Si è svolta questa mattina al Pronto Soccorso dell’Arcispedale Santa Maria Nuova la consegna delle due apparecchiature per la ventilazione polmonare CPAP (Continuous Positive Airways Pressure) acquistate con le donazioni che amici e parenti hanno effettuato in memoria di Giuliano Vecchi.
Le apparecchiature, che verranno impiegate negli interventi in emergenza, consentono di mantenere positiva la pressione delle vie aeree del paziente tramite la erogazione di elevate quantità di ossigeno. Attraverso i CPAP è possibile intervenire, con una metodica non invasiva e perciò meno rischiosa rispetto alla ventilazione meccanica, nei casi di insufficienza respiratoria conseguente a scompenso cardiaco, polmonite, riacutizzazione di malattie polmonari croniche.
Erano presenti alla consegna il Direttore Sanitario della Azienda Ospedaliera, Giorgio Mazzi, il Direttore del Dipartimento Emergenza-Urgenza Annamaria Ferrari, Daria Boiardi, moglie di Giuliano Vecchi oltre a diversi amici e colleghi.
Giuliano, scomparso improvvisamente nello scorso mese di Gennaio, operava all’interno del Santa Maria Nuova per conto di una ditta appaltatrice di servizi di manutenzione ed era stimato da tutti quanti avevano avuto modo di conoscerlo. Spirito collaborativo, cordialità e generosità erano i suoi tratti distintivi ed è stata grande la commozione che il suo ricordo ha destato, questa mattina, tra i presenti.
A tutti coloro che hanno dato il loro contributo per la acquisizione delle due apparecchiature va il ringraziamento della Direzione del Santa Maria Nuova e delle equipes del Pronto Soccorso e della Medicina d’Urgenza.

L’Ufficio Stampa


Foto: i due CPAP e, da sinistra, Giorgio Mazzi, Annamaria Ferrari, Daria Boiardi