Farmacogenetica, farmacodinamica e farmacoresistenza nel tumore del colon retto

Reggio Emilia, 15 Aprile 2014

È in programma mercoledì 16 aprile alle ore 14,30 il seminario “Farmacogenetica, farmaco-dinamica e farmacoresistenza nel tumore del colon retto”, presso Palazzo Rocca Saporiti in viale Murri 7, a Reggio Emilia. L’incontro fa parte del ciclo di eventi di formazione Gained in Translation, promossi dal Dipartimento Infrastruttura Ricerca e Statistica dell’ASMN – IRCCS e ideati da Adriana Albini con Lucia Mangone, a cui prendono parte i più illustri luminari italiani sull’oncologia e le tematiche correlate.

Aprirà il seminario una relazione della dott.sa Albini sui primi due anni di attività alla Direzione del Dipartimento Infrastruttura Ricerca e Statistica. Due anni nei quali l’Infrastruttura è cresciuta nella sua capacità di fornire supporto metodologico, scientifico e normativo all’attività di ricerca dei professionisti dell’ospedale, attraverso l’offerta di competenze di tipo specialistico (statistica, metodologia, data management, controllo di qualità dei dati, grant office) e la creazione di collaborazioni tra professionisti. Inoltre grazie al potenziamento della Struttura Complessa di Ricerca Traslazionale, con l’acquisizione di nuovi spazi laboratoriali e nuove tecnologie, il Dipartimento si è anche dotato delle risorse per sviluppare progetti di ricerca traslazionale in campo oncologico.
 
Tra i relatori dell’incontro ci sarà MariaLuisa Lavitrano, Professore di Patologia e Immunologia e Direttore del Laboratorio di Medicina Molecolare dell’Università Milano-Bicocca. Il suo intervento riguarderà l’identificazione e la caratterizzazione di nuovi geni coinvolti nella farmacoresistenza del colon carcinoma: “Nel corso di anni di studi abbiamo trovato 49 sequenze di DNA responsabili della farmacoresistenza di questo tipo di neoplasia – spiega la professoressa Lavitrano – Basta silenziarne uno per ripristinare la sensibilità alle terapie. Per una di queste molecole in particolare, denominata GSK3 Beta, abbiamo dimostrato che la sua espressione in forma attiva è correlata a una peggiore prognosi. Dunque – conclude – questa molecola, che prima era sconosciuta, può diventare bersaglio per terapie personalizzate”.
 
Nella seconda parte dell’incontro Teresita Mazzei, Professore Ordinario di Farmacologia dell'Università degli Studi di Firenze, parlerà della farmacogenetica, farmacocinetica e farmacodinamica nel carcinoma colo-rettale. L’incontro sarà introdotto dal Direttore Scientifico Giovanni Apolone e sarà moderato da Giorgio Gardini, Direttore del Dipartimento Oncologico e Tecnologie Avanzate ASMN-IRCCS.
 
Il seminario è gratuito ed aperto a tutti, per maggiori informazioni contattare la segreteria del Dipartimento allo 0522-295494.

L’Ufficio Stampa


In allegato: locandina evento