Storie di impegno al femminile nella ricerca scientifica e in sanità. Donne di “impatto” che hanno ottenuto risultati importanti

Appuntamento il 9 maggio alle ore 13.00 presso la Sala del Consiglio Provinciale a Reggio Emilia

Reggio Emilia, 7 Maggio 2014

Un incontro per parlare del ruolo delle donne nella ricerca sanitaria e scientifica e raccontare storie di donne che alla ricerca ed all’assistenza hanno dedicato la propria vita, divenendo anche delle leader.
Se ne parlerà venerdì 9 maggio al Convegno “Storie di donne e di impegno nella ricerca scientifica e in sanità”, organizzato dal Dipartimento Infrastruttura Ricerca e Statistica dell’IRCCS Santa Maria Nuova insieme al Forum Provinciale delle Donne di Reggio Emilia, con il patrocinio di Comune, Regione Emilia-Romagna e Osservatorio Nazionale Salute Donna O.N.Da.

Ad introdurre il Seminario sarà il Direttore Scientifico Dr. Giovanni Apolone. Durante la giornata interverranno alcune Top Scientist, donne di “impatto” che hanno prodotto “impact factor”, attraverso pubblicazioni scientifiche ad alto indice di citazione, quali Eva Negri, Direttore del Laboratorio di Metodologia Epidemiologica dell’IRCCS IRF Mario Negri di Milano, Eleonora Luppi, Professore associato di Fisica Sperimentale del Dipartimento di Fisica e Scienze della Terra dell’Università di Ferrara e la stessa Dr.ssa Adriana Albini, presentate da Daniela Riccò, Direttore Sanitario dell’Azienda Ausl e Lucia Mangone Responsabile del Registro Tumori Ausl.
 
Le donne sono eccellenti manager e hanno grandi capacità organizzative ma, sino ad oggi, le carriere femminili nella ricerca medica e sanitaria sono state difficili.
I dati dicono che sono molte le donne presenti all’interno delle facoltà scientifiche ed in alcuni casi son più numerose degli uomini, ma sono in numero di gran lunga inferiore le donne in cattedra all'Università, le Direttrici di “Struttura Complessa” e Semplice Dipartimentale negli Ospedali.
 
L’empowerment è diventata, insieme ad altre, una parola d’ordine attraverso la quale promuovere ed implementare le politiche di parità e di pari opportunità tra donne e uomini. Affronterà questo aspetto la dott.sa Alessandra Gorini, Psicologa Ricercatrice presso il Centro Interdipartimentale di Ricerca e Intervento sui processi decisionali (IRIDe) dell’Università degli Studi di Milano, presentata dalla Dr.ssa Giulia Rubini, Psicologa del Dipartimento Infrastruttura Ricerca e Statistica.
In particolare, per le donne, si tratta di impegnarsi ulteriormente a favore dell’accrescimento della propria autostima, della valorizzazione delle proprie conoscenze, competenze ed abilità, dello sviluppo delle capacità e delle possibilità di decidere, di essere autonome, di avere voce in capitolo nella famiglia e di accedere ai centri decisionali che regolano la società, la politica, l’economia.
 
“Crederci, divertirsi studiando, fare della Scienza la propria passione di vita”, così la ricercatrice Adriana Albini, ideatrice dell’evento e Direttore del Dipartimento Infrastruttura Ricerca e Statistica dell’IRCCS di Reggio Emilia, sintetizza la propria esperienza di vita.

Il pomeriggio vedrà coinvolte molte professioniste dell’ASMN- IRCCS con ruoli di Direzione che racconteranno la propria storia di vita oltre che di lavoro; saranno presentate da Monica Guberti, Dirigente delle Professioni Sanitarie ASMN e da Maria Mondelli, Consigliere Provinciale di Parità.

L’incontro è gratuito e aperto a tutti, previa iscrizione online sul sito www.asmn.re.it, nella sezione La Ricerca dell’IRCCS.
 
L’Ufficio Stampa
 
In allegato: programma